2.5 C
Verona
28 Novembre 2022
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Commissariamento Crediveneto: per i clienti non cambia nulla. Il nodo è per i soci

agostinip

Sono ore concitate quelle che stanno vivendo il presidente Piergiorgio Agostini, gli amministratori, gli oltre 8000 soci di Crediveneto, tra i quali ci sono anche molti dei 200 dipendenti. L’istituto passerà ora in toto sotto l’egida della nuova “Banca Sviluppo”, l’holding delle Bcc appena creata dalla Riforma approvata solo un mese fa dal Governo Renzi. Il commissario inviato da Roma con la lettera della Banca d’Italia si è presentato questa mattina nella sede di Montagnana di Crediveneto, ha riunito d’emergenza il consiglio d’amministrazione della banca ed ha comunicato al presidente Agostini il commissariamento.

Crediveneto ora è nelle mani del commissario che guiderà la banca nei prossimi mesi probabilmente fino ad una sua cessione, ripulita da sofferenze e incagli, ad un’altra Bcc in toto o divisa in diversi pezzi. Una cosa assicurano dalla Federazione centrale ed è che per correntisti e clienti non cambierà nulla. Se non il nome e l’iban della banca. Non è chiaro, invece cosa accadrà ai soci ed ai dipendenti. Per questi ultimi fino a ieri si parlava di 80 esuberi ma ora, con l’arrivo di Banca dello Sviluppo, tutto potrebbe rientrare.

Massimo Rossignati

Condividi con:

Articoli Correlati

Bovolone, 86enne investito da un’auto: è gravissimo

massimo

Verona, grazie ad Adiconsum recupera 4500 euro sottrattigli con una truffa bancaria via sms

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Nogara, al Teatro Comunale in scena “Come respirare. Storie di ordinaria violenza” sul tema della violenza di genere

massimo

Verona, ATV a Job&Orienta per cercare nuovi autisti tra i giovani

massimo

Verona, domani apre “Jo&Orienta” con 400 tra scuole, università, agenzie del lavoro e realtà come Acque Veronesi

massimo