-2.2 C
Verona
16 Gennaio 2021
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Concamarise, Loris sarebbe dovuto andare in pensione tra due mesi

Loris Nadali, il 61enne di Concanarise che questa mattina, alle 10, ha perso la vita a Buttapietra, stritolato nel silos di un mangimificio, sarebbe dovuto andare in pensione tra due mesi. A raccontarlo è il sindaco di Concamarise, il senatore Cristiano Zuliani, amico della famiglia Nadali. Il figlio di Loris, Andrea, è stato fino al 2019 consigliere comunale della prima amministrazione Zuliani.

«È una bella famiglia quella di Nadali, e Loris era una persona splendida – ricorda il sindaco -. È stato per anni presidente dell’Avis di Concamarise e si è sempre speso per il paese. Tra due mesi sarebbe andato in pensione. È una tragedia».

In queste ore, Zuliani è impegnato per aiutare la famiglia: «La figlia di Loris, Divina, sta cercando di tornare in Italia con tutte le difficoltà dovute all’emergenza Covid – spiega il primo cittadino -. La giovane lavora come ricercatrice in un’azienda in Danimarca. Sono in contatto telefonico con lei che in questo momento, da Copenaghen è riuscita ad raggiungere in aereo Amsterdam. Ma è bloccata in aeroporto. Sta cercando un volo su Francoforte per poi arrivare a Venezia dove andrò a prenderla di persona».

Articoli Correlati

Calcio Serie C, domani il Legnago affronta la Fermana in trasferta

massimo

Monte Baldo, tre escursionisti salvati nella notte dal Soccorso alpino

massimo

Legnago, il mercato cittadino torna ad operare al completo con gli steward

massimo

Verona, lutto nel mondo dell’auto: scomparso Paolo Vicentini

massimo

Verona, 15 enne aggredito da baby gang per rubargli la bici e la giacca

massimo

Legnago, la maggioranza del sindaco Lorenzetti perde un altro consigliere: si è dimesso Crivellente

massimo