30.4 C
Verona
17 Agosto 2022
Cronaca In evidenza ultimaora

Condanna Bossi, bloccati i conti correnti anche della Lega Nord di Verona

paternosterp

A partire da ieri, giovedì 14 settembre, su indicazione della Procura della Repubblica di Genova  blocco dei conti correnti della Lega Nord in sei diverse banche: Emilia-Romagna, Liguria, Trentino per arrivare oggi anche in Veneto e Lombardia. Bloccati anche i conti correnti della Lega Nord di Verona, come ha fatto sapere questa mattina lo stesso segretario del Carroccio veronese, Paolo Paternoster: «Abbiamo il conto corrente bloccato dalla banca. È un atto ignobile. Vogliono sabotarci».

Il provvedimento è arrivato a seguito della sentenza di primo grado con la quale è stato condannato l’ex leader Umberto Bossi a 2 anni e 3 mesi di carcere per presunte irregolarità sull’utilizzo di fondi pubblici da parte del movimento politico. È stato anche disposto il sequestro di 48 milioni di euro di contributi pubblici che la Lega ha ricevuto negli anni in cui Bossi era segretario Il Tribunale di Genova ha disposto, così, su richiesta della Procura il sequestro preventivo di diversi conti correnti del partito. Se la sentenza di condanna di primo grado dovesse essere ribaltata in appello o in Cassazione i soldi verranno restituiti.

Per ora, però, i conti correnti sono congelati come ha scoperto il segretario Provinciale della Lega Nord di Verona, che proprio stamane recatosi all’ Agenzia 9 di via Palladio per un controllo del conto, non ha potuto far altro che constatare il blocco del conto corrente. «Ho chiesto con quale motivazione il conto è stato congelato, ma non mi è stata data risposta, ho richiesto di poter visionare perlomeno copia del provvedimento con la quale il Banco Popolare ci nega la disponibilità dei nostri fondi, m anche qui nessuna risposta – spiega Paternoster che informa di aver fatto pervenire in banca all’attenzione del Direttore una richiesta scritta e formale in cui richiede di poter visionare il provvedimento -. Se pensano di spaventare o fermare la Lega Nord si sbagliano. Ho reclamato, per  evitare qualsiasi conseguenza sia civile che penale, oltre che di visibilità pubblica, che mi venga immediatamente comunicato per iscritto il motivo per il quale il nostro conto corrente bancario risulta essere bloccato, se questo non dovesse arrivare in breve tempo– conclude Paternoster  – non esiteremo a segnalare a tutte le competenti Autorità tale omissione, denunciando l’accaduto».

Condividi con:

Articoli Correlati

Politiche 2022, tra i papabili candidati della Lega anche la ceretana Lara Fadini

massimo

Mezzane di Sotto, lavori per 650 mila euro per due scogliere ed una griglia antiesondazione sul torrente

massimo

Autostrada del Brennero, incidente con un ferito grave e code in direzione Nord

massimo

Rivoli Veronese, ciclista deceduto dopo essere stato investito da un’auto

massimo

Politiche 2022, i candidati del Pd nel Veronese: all’Uninominale alla Camera Foglia di Valeggio e Sterchele di S. Bonifacio

massimo

Malcesine, sabato si inaugura la mostra del pittore Athos Faccincani

massimo