7.7 C
Verona
22 Febbraio 2024
Economia In evidenza ultimaora

Confcooperative Verona, Tosato presidente del Gruppo Giovani

Francesco Tosato è il nuovo presidente del Gruppo Giovani Cooperatori di Confcooperative Verona. È stato nominato ieri sera per acclamazione in occasione dell’assemblea alla quale hanno partecipato 33 giovani provenienti da tutti i settori della cooperazione veronese.

«Alla luce di ciò che sta accadendo, sarà necessario ripensare e riorganizzare il sistema economico-sociale del nostro territorio e Confcooperative deve fare profonde riflessioni interne. Per questo è indispensabile che ci siano i giovani perché hanno una visione prospettica che oggi manca», ha detto il presidente dell’unione veronese Fausto Bertaiola, che ha aperto l’incontro. A moderare Gianmario Aldighieri, presidente uscente del Gruppo Giovani.

«Vi devo fare i complimenti, perché in Italia non abbiamo molte realtà come la vostra e ne abbiamo estremamente bisogno – è intervenuto il nuovo presidente del Gruppo Giovani Nazionale, Dennis Maseri, di intervenire.. Saranno tre gli ambiti su cui il Gruppo Giovani dovrà lavorare in questi anni, primo fra tutti la partecipazione. È necessario coinvolgere i territori ed avere una presenza capillare nelle comunità per diffondere i principi cooperativi. Dovremo poi investire molto sulla formazione perché ci attendono anni importanti e noi giovani dobbiamo necessariamente dare un contributo attivo alle nostre cooperative e in particolare modo a Confcooperative. Infine, la tematica della comunicazione, forse quella più difficile perché è un ambito sul quale dobbiamo lavorare molto. È necessario comunicare all’esterno il modello cooperativo e diffonderne i principi».

il neopresidente Tosato ha presentato il calendario e le attività formative pianificate. Il primo incontro sarà il 17 novembre sul tema “il Socio in cooperativa: senso ed opportunità del modello Cooperativo, prima, durante e dopo il Covid19”.

«Desidero che questo gruppo sia un luogo di confronto libero e franco tra soggetti portatori di diversi punti di vista, sia rispetto a progetti e iniziative da condividere o costruire assieme, sia relativamente a problemi e criticità che viviamo quotidianamente nelle nostre imprese. Punterò sulla formazione aziendale trasversale e sulla promozione dell’intersettorialità di questo gruppo. Provenendo dal settore sociale, sarei felice di avere accanto a me due vicepresidenti di altri settori rappresentativi, l’agricolo e la produzione lavoro. Questo darà forza non solo al nostro gruppo, ma anche a Confcooperative».

Condividi con:

Articoli Correlati

Alta formazione, Cristiano Perale confermato alla guida dell’Its Red Academy

massimo

Verona, Università e Istituto internazionale del marmo uniti per creare un centro di ricerca per valore i rifiuti della lavorazione del marmo

massimo

Sciopero generale venerdì di tutti i settori pubblici e privati deciso dai Cobas: garantiti i servizi essenziali

massimo

San Martino Buonalbergo, colpo da 50mila euro al “10e Lotto”

massimo

Formazione, sette consigli per scegliere al meglio la scuola di inglese per i propri figli

mirco

Come le città italiane si stanno attrezzando per agevolare il nomadismo digitale?

mirco