14.1 C
Verona
20 Aprile 2024
Cronaca In evidenza ultimaora

Coronavirus Fase 2, l’europarlamentare Borchia: «L’Italia chiede sostegno al Fondo europeo di Solidarietà. È un’idea partita da Verona e dalla Lega»

«L’Italia è il primo Paese a presentare richiesta di aiuto al Fondo di Solidarietà dell’Ue, da poco utilizzabile anche per le crisi sanitarie ed è un’idea partita da Verona e dalla Lega». Lo rivendica l’europarlamentare veronese Paolo Borchia, Leghista, che il 6 marzo scorso aveva presentato un’interrogazione scritta alla Commissione europea proponendo, appunto, l’estensione degli ambiti di applicabilità del Fondo europeo di Solidarietà alle crisi sanitarie, misura in seguito approvata da Parlamento e Consiglio europeo».

«Dopo aver denunciato le mancanze del Governo sul Meccanismo europeo di Protezione civile, mi auguro che Roma sia più attenta anche verso gli strumenti finanziari più recenti e innovativi – conclude Borchia -. Non dimentichiamo che versiamo più di quanto riceviamo, le opportunità vanno sfruttate, non rimpiante».

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, Giuseppe Riello rieletto per la terza volta alla presidenza della Camera di Commercio

massimo

San Bonifacio, l’assessore uscente Simona de Luca si candida a sindaco con una civica

massimo

San Bonifacio, Forza Italia e Fratelli d’Italia candidano Nicola Gambin a sindaco

massimo

Cerea, l’Isuzu dona un furgone ai Carabinieri per la Croce Rossa Kosovara

massimo

Europee, presentata la ricandidatura di Borchia (Lega): «Questa è un’Europa che va ripensata, cambiata»

massimo

Legnago, domenica Tosi presenta la lista di Forza Italia per le Comunali

massimo