5.4 C
Verona
27 Novembre 2022
Cronaca In evidenza ultimaora

Costermano, Sofia e Francesco trovati morti nella loro auto finita in una scarpata

È finita in una vera tragedia la vicenda della scomparsa da due giorni di Sofia Mancini e Francesco D’Aversa: i due ventenni sono stati trovati questa mattina dai vigili del fuoco che da ieri li cercavano, entrambi morti nelle lamiere della Fiat 500 con targa della Repubblica Ceca, completamente distrutta, accartocciata in una scarpata a lato della Superstrada che collega Affi a Castelnuovo del Garda. Probabilmente Francesco stava riaccompagnando a casa Sofia, a Costermano, dopo aver lasciato un suo amico a Peschiera, dove anche lui abitava.

I due giovani avevano trascorso la serata di domenica alla discoteca Amen, sulle Torricelle a Verona. Poi erano scomparsi. Martedì mattina i loro cellulari erano stati agganciati da una cella telefonica tra Lazise e Calmasino, frazione di Bardolino, ma da allora entrambi i telefoni erano risultati spenti e non localizzabili.

Dal primo pomeriggio di mercoledì, i vigili del fuoco hanno iniziato le ricerche assieme agli uomini della Protezione civile ed alle forze dell’ordine. Fino alle 10 di oggi, quando le speranze di ritrovarli vivi si sono infrante nel ritrovamento della loro auto, con all’interno i due ventenni.

Condividi con:

Articoli Correlati

Bovolone, 86enne investito da un’auto: è gravissimo

massimo

Verona, grazie ad Adiconsum recupera 4500 euro sottrattigli con una truffa bancaria via sms

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Nogara, al Teatro Comunale in scena “Come respirare. Storie di ordinaria violenza” sul tema della violenza di genere

massimo

Verona, ATV a Job&Orienta per cercare nuovi autisti tra i giovani

massimo

Verona, domani apre “Jo&Orienta” con 400 tra scuole, università, agenzie del lavoro e realtà come Acque Veronesi

massimo