7.5 C
Verona
2 Dicembre 2022
Basso Veronese Economia Economia In evidenza ultimaora

Crediveneto, i soci riuniti a Legnago nominano Zanini coordinatore

Francesco Salvatore web

La serata piovosa non ha fermato i soci della banca Crediveneto, messa improvvisamente in liquidazione il 7 maggio scorso, convocati  al Teatro Salus nella serata di ieri, dal nascente Comitato fondato da Terenzio Zanini, Francesco Salvatore e Lino De Battisti per dare più forza alle voci di coloro che si sono ritrovati senza il loro istituto di credito, posto in liquidazione coatta amministrativa da Bankitalia a 24 ore dall’assemblea dei soci che avrebbe dovuto approvarne (o meno) il bilancio 2015.

Rispetto all’incontro tenuto a Montagnana due settimane fa, gli ideatori del Comitato dei soci sgomberano il campo da ipotesi future quali la creazione di una nuova banca, e si concentrano sulle azioni possibili per il recupero del capitale investito.

Per raccogliere il maggior numero di adesioni, e dare adeguata pubblicità a quanto si sta facendo, il comitato si è dotato di un indirizzo di posta elettronica dedicato, soci.credivento@gmail.com, ed ha aperto anche una pagina ufficiale sul social network Facebook: www.facebook.com/comitatoexcredivenetomontagnana.

In attesa di raccogliere tutte le adesioni e procedere all’elezione degli organi interni, come presidente/coordinatore provvisorio è stato incaricato Terenzio Zanini, già sindaco di Urbana, nel Padovano.  (F.Z.)

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, camionista muore in un incidente tra Tir sulla strada dell’Alpo

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Morte di Rebellin, il ricordo di Zaia: «Il ciclismo veneto perde una figura storica, esempio di atleta e di uomo»

massimo

Tragedia nel ciclismo: Davide Rebellin travolto e ucciso da un Tir mentre si allena in bicicletta

massimo

Verona, folle fuga in auto contromano in tangenziale per scappare ai Carabinieri

massimo

San Bonifacio,  arrestati dai Carabinieri i due autori della rapina ad un’anziana al cimitero

massimo