7.7 C
Verona
2 Dicembre 2022
In evidenza Politica ultimaora

Croce sul risultato dei ballottaggi: «Hanno vinto i candidati credibili. Ora tocca a Verona»

crocem

«Il dato che emerge dai ballottaggi è che i cittadini alla politica vecchio stampo hanno preferito i movimenti ma soprattutto i candidati credibili». Lo afferma Michele Croce, già candidato sindaco del movimento “Verona Pulita” per le amministrative cittadine del 2017, commentando i risultati dei ballottaggi nelle grandi città.

«Ha perso la Lega 2.0 di Salvini, ha perso il Partito democratico/Verdiniano di Renzi che a Napoli, su carta intestata, invitava a votare la destra. Non credo nemmeno abbia vinto il Movimento Cinque Stelle come tale bensì hanno trionfato i candidati all’altezza che ha saputo proporre, vedi exploit di Torino e Roma e la debacle pentastellata di Milano, Bologna. Ora tocca a Verona liberarsi di Tosi, della Lega e del Pd. Noi siamo pronti per governare la nostra città».

«Sono certo che a Verona i cittadini sentano l’esigenza di liberarsi dai soliti uomini dei partiti, dai riciclati dell’ultima ora, dai Tosi-man di turno già pronti nel caso in cui l’amico Renzi non regali il terzo mandato – conclude Croce -. I veronesi premieranno chi ha fatto veramente pulizia, ha proposto idee chiare e presenterà una squadra civica di eccellenze per il governo della città. Noi siamo pronti».

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, camionista muore in un incidente tra Tir sulla strada dell’Alpo

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Morte di Rebellin, il ricordo di Zaia: «Il ciclismo veneto perde una figura storica, esempio di atleta e di uomo»

massimo

Tragedia nel ciclismo: Davide Rebellin travolto e ucciso da un Tir mentre si allena in bicicletta

massimo

Verona, folle fuga in auto contromano in tangenziale per scappare ai Carabinieri

massimo

San Bonifacio,  arrestati dai Carabinieri i due autori della rapina ad un’anziana al cimitero

massimo