24.7 C
Verona
20 Giugno 2024
In evidenza Politica ultimaora

Croce sul risultato dei ballottaggi: «Hanno vinto i candidati credibili. Ora tocca a Verona»

crocem

«Il dato che emerge dai ballottaggi è che i cittadini alla politica vecchio stampo hanno preferito i movimenti ma soprattutto i candidati credibili». Lo afferma Michele Croce, già candidato sindaco del movimento “Verona Pulita” per le amministrative cittadine del 2017, commentando i risultati dei ballottaggi nelle grandi città.

«Ha perso la Lega 2.0 di Salvini, ha perso il Partito democratico/Verdiniano di Renzi che a Napoli, su carta intestata, invitava a votare la destra. Non credo nemmeno abbia vinto il Movimento Cinque Stelle come tale bensì hanno trionfato i candidati all’altezza che ha saputo proporre, vedi exploit di Torino e Roma e la debacle pentastellata di Milano, Bologna. Ora tocca a Verona liberarsi di Tosi, della Lega e del Pd. Noi siamo pronti per governare la nostra città».

«Sono certo che a Verona i cittadini sentano l’esigenza di liberarsi dai soliti uomini dei partiti, dai riciclati dell’ultima ora, dai Tosi-man di turno già pronti nel caso in cui l’amico Renzi non regali il terzo mandato – conclude Croce -. I veronesi premieranno chi ha fatto veramente pulizia, ha proposto idee chiare e presenterà una squadra civica di eccellenze per il governo della città. Noi siamo pronti».

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, presidio della Cgil sanità: «Subito le assunzioni di operatori sociosanitari e infermieri»

massimo

San Pietro in Cariano, finisce fuoristrada con l’auto: grave 70enne

massimo

Soave, il sindaco Pressi sui ristori per i danni del maltempo: «Preoccupato dal silenzio del Governo»

massimo

Verona, sabato concerto in piazza del popolo a San Michele Extra

massimo

Autonomia, Borchia (Lega): «Il Leone ha ruggito. Traguardo storico per Veneti, non abbiamo mai mollato»

massimo

San Bonifacio, Tosi (Fi) sull’accordo al ballottaggio tra Soave e FdI: «È spaccatura nel centrodestra»

massimo