24.3 C
Verona
20 Maggio 2024
Cronaca In evidenza ultimaora

Dalla Regione, Polato (FdI): «Al via la selezione pubblica per interventi urgenti di edilizia scolastica per 380 mila»

«Mantenere scuole sicure e accessibili significa garantire a tutti gli studenti veneti di usufruire di spazi di apprendimento adeguati e tutelati. È importante, quindi, la deliberazione della giunta regionale del Veneto che ha avviato, su proposta dell’assessore Elena Donazzan, la selezione “a sportello” per l’anno 2024 di interventi urgenti di edilizia scolastica da sostenere finanziariamente con fondi regionali. Le risorse a disposizione dei Comuni per gli edifici scolastici di proprietà ammontano a 380 mila euro».

L’ha annunciato oggi Daniele Polato, consigliere regionale di Fratelli d’Italia, illustrando la selezione pubblica con metodologia “a sportello”, ossia con risorse assegnate a progetti valutati positivamente sulla base dell’ordine cronologico di presentazione, per la concessione del sostegno finanziario ai sensi dell’art. 3 bis della legge regionale 24 dicembre 1999, n. 59 ad interventi urgenti di edilizia scolastica.

Negli interventi devono rientrare lavori indifferibili e urgenti richiesti per ripristini edili ed impiantistici, dovuti a crolli, rotture o improvvisi fuori servizio, anche a seguito di atti vandalici o fenomeni naturali, impattanti sulla salute e sulla sicurezza delle persone e tali da impedire il regolare svolgimento delle attività istituzionali scolastiche. Tali lavori devono essere relativi a eventi occorsi nell’anno corrente (2024) ovvero in quello immediatamente precedente (2023). Gli interventi possono essere riferiti anche a lavori per l’eliminazione di barriere architettoniche connesse a specifiche esigenze afferenti ad alunni o a personale scolastico verificatesi per l’anno scolastico 2023-2024, o per quello immediatamente successivo 2024-2025.

Il sostegno finanziario è concesso sino ad esaurimento della dotazione finanziaria con termine fissato al 30/09/2024 per inviare la richiesta di erogazione con rendicontazione finale.  Tutti i dettagli sono pubblicati con BUR 53 del 19/04/2024

 «È fondamentale investire in strutture sicure e praticabili per tutti gli studenti per garantire l’apprendimento e lo studio alle nuove generazioni e investire sul loro futuro», conclude Polato.

Condividi con:

Articoli Correlati

Ciclismo, Magagnotti (Autozai Contri) secondo tra i giovani in Nations Cup

massimo

Meteo, nuova allerta in tutto il Veneto per forti piogge. “Rossa” nel Basso Veronese

massimo

Sanità, inaugurato l’Ospedale di Comunità all’interno del Sacro Cuore di Negrar

massimo

Ciclismo, Remelli (Autozai Contri) secondo nel Novarese

massimo

Bussolengo, il tour sulla sicurezza nella scuola della Regione arriva all’istituto Marie Curie

massimo

Verona, incontro sul tema della diffamazione online

massimo