2 C
Verona
17 Gennaio 2021
In evidenza Politica Politica ultimaora Verona città

Dibattito su “Crisi, Sinistra, Partito” con Civati e Agostini

civati

Si terrà a Verona lunedì 23 marzo, alle 20,45 in Sala Tommasoli (via Perini 7), organizzato da “Verona Possibile”, il movimento-laboratorio veronese per la nuova sinistra, che fa riferimento al deputato democratico Giuseppe Civati, ma raccoglie anche cittadini che non si riconoscono in molte delle politiche nazionali portate avanti dal Partito Democratico (Jobs Act, riforma costituzionale in primis) e guardano alla costruzione di un’unitaria soggettività progressista per un’alternativa sociale con metodi di democrazia partecipata.

Ospiti della serata saranno lo stesso Giuseppe Civati e Luigi Agostini, vicepresidente di Federconsumatori, già segretario generale della FIOM-FLM del Veneto e segretario confederale della Cgil nazionale, che converseranno con i cittadini a partire dalle tesi del  libro dello stesso Agostini  “Il Pipistrello di La Fontaine” (Ediesse 2014).

«Sarà un’occasione per un dialogo con tutti i cittadini sulla crisi sistemica economica e politica ancora in corso e i compiti della nuova forza progressista da (ri)costruire, e una prima riflessione pubblica dopo il lancio della “coalizione sociale” proposta da Maurizio Landini, cui molti progressisti guardano con interesse», spiega Michele Fiorillo, tra i promotori del movimento “Possibile” e membro della direzione regionale Pd, che condurrà il dibattito insieme all’ex consigliere regionale dei Ds, Nadir Welponer, ed a Corrado Brigo, già presidente dell’Amia.

Articoli Correlati

Malcesine, due cani caduti in un dirupo salvati con l’elicottero dei Vigili del Fuoco

massimo

Sona, sfonda il tetto e precipita nella chiesa di San Giorgio in Salici: è grave

massimo

Calcio Serie C, illusione Legnago a Fermo: ora è rischio salvezza

massimo

Nogara-Gazzo, nasce il sistema acquedottistico del futuro del Basso Veronese

massimo

Castelnuovo del Garda, investiti tre giovani ciclisti in allenamento: uno è grave

massimo

Lessinia, recuperato l’escursionista scivolato in un canalone vicino al rifugio Pertica

massimo