5.2 C
Verona
8 Dicembre 2022
Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora Verona provincia

Difenditi con Gritti Energia dalla stangata record sulle bollette [PUBLIREDAZIONALE]

L’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente comunica l’aumento delle tariffe per luce (+ 15,6%) e gas (+ 11,4)

Secondo L’Unione Nazionale Consumatori (Codacons) è un vero record storico. Da gennaio 2003 – ossia da quando l’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente ha introdotto l’aggiornamento trimestrale dei prezzi di tutela della luce e del gas – non si era mai verificato un incremento così rilevante.

Un rimbalzo dei prezzi definito come una vera e propria «batosta» dal Codacons che denuncia come questi aumenti «peseranno come un macigno sulla spesa energetica delle famiglie» e aggiunge «questo avrà effetti negativi diretti sui bilanci delle famiglie, con maggiore danno per i nuclei più numerosi, proprio in un momento in cui si registrano difficoltà economiche per una larga fetta di popolazione a causa dell’emergenza Covid».

Questi aumenti, di cui la televisione e la stampa nazionale hanno ampiamente discusso da inizio ottobre, graveranno esclusivamente sulle tasche dei consumatori ancora nel mercato tutelato mentre sono esclusi i privati con offerta di mercato libero a prezzo fisso.

Ma cosa s’intende per “mercato tutelato”? È la condizione che garantisce, a tutti quei consumatori che non hanno ancora aderito al mercato libero, contratti energetici in cui il prezzo dell’energia è calibrato trimestralmente da ARERA in base all’oscillazione del valore delle materie prime sul mercato. Tale mercato, secondo l’ultimo aggiornamento dell’Autorità di maggio, sparirà dal 1° gennaio 2022 nonostante non sia ancora chiaro cosa succederà ai consumatori che, entro quella data, non avranno effettuato il passaggio al mercato libero. Attuare questa scelta – posticipabile ma non derogabile – è semplice e veloce.

Il consumatore deve semplicemente firmare un’offerta di mercato libero e il passaggio avviene senza nessun disturbo per il cliente: non sono necessari interventi sul contatore e non si verifica nessuna interruzione del servizio. La scelta di un prezzo fisso tutela ulteriormente il consumatore che è al riparo da aumenti di prezzo dovuti all’instabilità del mercato dell’energia all’ingrosso.

Gritti Energia invita tutti i clienti ancora sul “mercato tutelato” a recarsi in punto vendita (se possibile previo appuntamento) o a chiamare da rete fissa il numero 800 098 727 o da rete mobile il numero 02 829 00 192. L’azienda offre una consulenza gratuita sulla propria bolletta e informazioni in merito a offerte gas di mercato libero a prezzo fisso.

Per informazioni e appuntamenti: da rete mobile 02 829 00 192; da rete fissa 800 09 87 27

Per contatti: Gritti@casatua – Per saperne di più: www.grittienergia.it

Gritti Energia è presente a: Albaredo d’Adige, Bovolone, Isola della Scala, Legnago, San Martino Buon Albergo, Verona-Chievo.

 

[PUBLIREDAZIONALE] – Immagine illustrativa tratta dal sito www.altroconsumo.it

Condividi con:

Articoli Correlati

Primo Giornale in distribuzione nell’Est Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Cerea, con la moto contro un’auto: un ferito grave a San Vito

massimo

S.Bonifacio, l’ex ospedale passerà al Comune che darò all’Ulss il terreno per la Casa della Comunità

massimo

Legnago, oltre 80 imprenditori alla serata organizzata dall’europarlamentare Borchia sule politiche Ue per l’energia

massimo

Verona, incidente tra due auto in corso Cavour con un ferito grave

massimo

Sona, finisce con l’auto contro un albero: è in gravi condizioni

massimo