19.5 C
Verona
14 Agosto 2022
Cronaca In evidenza ultimaora

Disagi e danni per il vento fortissimo e la neve a bassa quota

vigili-anfibio

Piante sradicate al vento fortissimo, strade bloccate, autobus scolastici che non arrivano e neve sopra i 600 metri in Valpolicella e Lessinia. È stata una notte tormentata in tutto il veronese quella appena trascorsa con un vento fortissimo che ha spirato fino alle 9 , pioggia e neve. In particolare, sono le colline e la montagna della Valpolicella e della Lessinia ad aver subito i danni maggiori con piante divelte, rami spezzati, segnali stradali abbattuti, tetti scoperchiati.

Inoltre, disagi si sono avuti anche al trasporto scolastico con molti autobus dell’Atv che non sono passati, soprattutto quelli che al mattino partono dalla montagna, come quello che da Fosse scende verso Breonio, Cavalo e Fumane che stamattina ha lasciato a piedi studenti e pendolari.

Problemi anche sulle strade sopra Negrar, con diverse piante cadute a bloccare la viabilità che è stata poi riportata alla normalità dall’intervento della Polizia municipale e degli uomini del Comune.

Condividi con:

Articoli Correlati

Olivicoltura, video dell’Aipo: olive entrate nella fase di inolizione

massimo

Sanità, la Cgil denuncia: «La diagnostica biologica del Centro trasfusionale di Bussolengo spostata a Borgo Roma»

massimo

Verona, al “Mura Festival” il reggae dei “Niu Tennici in Roots of San Bernardin”

massimo

Zaia ricorda Augusto Salvadori: «Un veneziano innamorato fino in fondo della sua città»

massimo

San Giovanni Ilarione, arrestato il 61enne: era tornato a casa pistola in pugno

massimo

San Giovanni Ilarione, il pensionato che ha sparato all’ex moglie senza colpirla è in fuga armato

massimo