2 C
Verona
9 Febbraio 2023
Basso Veronese Est Veronese In evidenza Politica Politica Politica Politica ultimaora Valpolicella

Elezioni Comunali, documento di Confartigianato Verona a tutti i candidati a sindaco

Confartigianato Imprese Verona considera fondamentale il lavoro svolto in sinergia con i rappresentanti delle amministrazioni locali e della politica del territorio. Per questo motivo, in vista delle elezioni amministrative, l’associazione ha redatto un documento nel quale sono stati condensati i temi, le richieste e le proposte che Confartigianato ritiene prioritari per i prossimi anni.

«Il documento è stato affidato nelle scorse settimane ai nostri dirigenti mandamentali e delegati comunali affinché lo mettano a disposizione di tutti i candidati a sindacodel loro territorio – spiega Andrea Bissoli, Presidente di Confartigianato Imprese Verona –. Il dialogo tra associazioni di categoria e amministrazione è imprescindibile per avere un territorio vincente. Chiediamo perciò ai futuri sindaci e ai loro collaboratori maggiore attenzione verso il mondo produttivo, spesso precoce sentinella di cambiamenti sociali. Una richiesta che, da parte nostra, si rinnova ad ogni appuntamento elettorale e che in alcuni casi viene accolta mentre in altri rimane, purtroppo, lettera morta. Ecco perché ci sembra doveroso riproporre l’iniziativa, aggiornando le richieste sulle quali vigileremo nei prossimi anni».

Dieci i punti condensati nel documento di Confartigianato, contenenti una serie di proposte elaborate partendo dalle esigenze delle piccole e medie imprese, dei cittadini e del territorio: dalla semplificazione normativa e omogeneizzazione territoriale dei regolamenti e delle politiche tariffarie, alla lotta all’abusivismo, al lavoro nero; dall’attenzione all’arredo urbano alla costituzione di un fondo per gli interventi a sostegno delle neo-imprese. Non mancano poi riduzione della Tari, passando anche ad un sistema di pagamento puntuale che tenga conto della quantità e della qualità del rifiuto prodotto; del carico fiscale, giocando sul mix Tasi-Imu e addizionali comunali.

«Gli amministratori pubblici locali – conclude Bissoli – possono fare molto per contribuire a creare un territorio più favorevole al fare impresa, aiutando così l’intera comunità».

Condividi con:

Articoli Correlati

Formazione, 2.000 studenti hanno partecipato all Giornata internazionale sulla sicurezza in internet 

massimo

Cattolica trasferisce attività in Piemonte e la Cgil attacca: «Generali mostra il suo vero volto mettendo a rischio 90 posti di lavoro alla Insurecom»

massimo

Formazione, presentato il Piano Operativo Regionale “Persi, dispersi e ritrovati: le politiche per i giovani”

massimo

Negrar, i Carabinieri pedinano uno spacciatore fino a Montebello (Vicenza) per arrestarlo

massimo

Verona, sbloccato a Roma dal Cipess il progetto del Filobus con 6,73 milioni di euro di contributo in più

massimo

Verona, Adiconsum ottiene dall’Arbitro Bancario Finanziario il rimborso di 4.200 euro truffati ad un cittadino tramite sms

massimo