22.3 C
Verona
15 Agosto 2022
In evidenza Politica ultimaora

Elezioni Regionali, firmato ieri il patto nel centrodestra per andare uniti anche in Veneto

Pace fatta all’interno del centrodestra veneto dopo mesi di frizioni, scontri, sgambetti che hanno visto anche la politica veronese protagonista (vedi vicenda Agsm). A firmarlo, con il leader leghista Matteo Salvini, sono stati Silvio Berlusconi per Forza Italia e per Fratelli d’Italia Giorgia Meloni. Tutti uniti, quindi, nella mega coalizione che già cinque anni fa portò alla rielezione di Luca Zaia alla guida della Regione. Con il governatore leghista che punta al suo terzo mandato.

L’accordo, però, arriva dall’alto, deciso dai vertici nazionali del partito, mentre a livello locale i mal di pancia restano, in particolare nel veronese dove il confronto Lega-Fratelli d’Italia si è riflesso per ora nell’impasse del Comune capoluogo dove le nomine per il rinnovo delle presidenze di diverse municipalizzate ed il rimpasto in giunta chiesto dalla Lega resta al palo e slitterà a dopo le Regionali. Ma non solo, in questi mesi c’è stato il confronto sui sindaci con diversi amministratori presentatisi come civici che hanno indossato la casacca o di FdI o della Lega. Per esempio a Bovolone, il primo cittadino Emilietto Mirandola è entrato in FdI. La Lega ha risposto “acquisendo” i due assessori che non erano del Carroccio, creando cosi una giunta monocolore sulla quale FdI ha chiesto «spiegazioni».

Condividi con:

Articoli Correlati

Olivicoltura, video dell’Aipo: olive entrate nella fase di inolizione

massimo

Sanità, la Cgil denuncia: «La diagnostica biologica del Centro trasfusionale di Bussolengo spostata a Borgo Roma»

massimo

Verona, al “Mura Festival” il reggae dei “Niu Tennici in Roots of San Bernardin”

massimo

Zaia ricorda Augusto Salvadori: «Un veneziano innamorato fino in fondo della sua città»

massimo

San Giovanni Ilarione, arrestato il 61enne: era tornato a casa pistola in pugno

massimo

San Giovanni Ilarione, il pensionato che ha sparato all’ex moglie senza colpirla è in fuga armato

massimo