24.4 C
Verona
25 Luglio 2024
Cronaca In evidenza ultimaora

Emergenza Coronavirus Fase 2, ecco il nuovo modulo (il quinto) di autocertificazione

Ecco il nuovo modulo di autocertificazione pubblicato dal Ministero dell’Interno oggi, 4 maggio. Non serve averlo con sè quando si sta facendo attività motoria o sportiva. È il quinto modulo predisposto dal Ministero dell’Interno con il mutare, via via, delle condizioni di quest’emergenza Coronavirus.
Bisogna però averlo mentre ci si sposta in auto o con altro mezzo per raggiungere il luogo o l’impianto dove si svolgerà l’attività motoria o sportiva. In questo caso la motivazione dello spostamento in auto sarà “situazione di necessità” e sotto si preciserà che ci si reca al luogo dove si svolgerà attività motoria o sportiva.
La motivazione “stato di necessità”, precisata poi nelle dichiarazioni, va utilizzata anche per fare spese, ed è possibile farlo anche in Comune diverso non solo per trovare prodotti che nel proprio Comune non si trovano, ma anche solo se fuori Comune si trovano prezzi o condizioni più favorevoli. Tra i motivi “di necessità” c’è anche l’andare a trovare i “congiunti”. Non occorre indicare il nome del congiunto. Le persone conviventi possono andare insieme in auto a trovare i congiunti. La motivazione “assoluta urgenza” è quella necessaria per uscire dai confini della Regione.

Qui il modulo scaricabile e stampabile: nuovo_modello_autodichiarazione_editabile_maggio_2020_04132657

Condividi con:

Articoli Correlati

Tumore al pancreas, Verona e Roccella Jonica insieme per curarlo con una borsa di studio dedicata a Elisa

massimo

Bardolino, tedesco ricercato per omicidio doloso e furto arrestato dalla Polizia municipale

massimo

Viabilità, riaperta ieri la Provinciale 20 tra Nogara e Salizzole

massimo

Verona, 33 arresti contro la rete di criminali che rapinava, scippava, aggrediva persone davanti alla Stazione

massimo

Malcesine, precipita con il parapendio lanciandosi dal monte Baldo: morto

massimo

Verona, consegnate da Tosi e Bisinella al carcere di Montorio 11 tonnellate di piastrelle per rifare le docce

massimo