5.4 C
Verona
27 Novembre 2022
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Emergenza Coronavirus, il caso di Legnago potrebbe essere il terzo nel Veronese

Il caso della donna ricoverata all’ospedale Mater Salutis di Legnago e trovata positiva al Coronavirus potrebbe essere il terzo nel Veronese. Ancora non c’è l’ufficialità sul caso, che però è confermato dal sindaco di Legnago, Graziano Lorenzetti, e dal presidente della Conferenza dei sindaci dell’Ulss 9, Flavio Pasini, primo cittadino di Nogara. Quello che ancora non è chiaro è se il caso legnaghese sia un nuovo contagiato, o se sia da annoverare tra i due primi casi in provincia di Verona resi noti questa mattina dalla Regione. Da quanto si apprende, sarebbe un nuovo ammalato.

La donna, ricoverata all’ospedale Mater Salutis, è risultata positiva al tampone il cui risultato è arrivato questa mattina ed immediatamente l’Ulss 9 ha informato il sindaco di Legnago, Graziano Lorenzetti, che ha attivato il “Coc”, il Centro operativo comunale della Protezione civile. La persona risultata positiva è una donna di 54 anni. Non è chiaro dove, come e quando abbia contratto il virus.

«Per ora io sono stato solo informato di questo caso e non ho ancora ricevuto una nota ufficiale in merito – spiega il sindaco Lorenzetti -. Ad ogni modo ho già attivato il centro operativo della Protezione civile per tutte le operazioni previste dal protocollo in questa emergenza».

La prima cosa da capire è dove la donna possa aver contratto il virus e quindi di individuare tutte le persone con cui è venuta in contatto per verificare se vi siano altri contagiati.

Condividi con:

Articoli Correlati

Bovolone, 86enne investito da un’auto: è gravissimo

massimo

Verona, grazie ad Adiconsum recupera 4500 euro sottrattigli con una truffa bancaria via sms

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Nogara, al Teatro Comunale in scena “Come respirare. Storie di ordinaria violenza” sul tema della violenza di genere

massimo

Verona, ATV a Job&Orienta per cercare nuovi autisti tra i giovani

massimo

Verona, domani apre “Jo&Orienta” con 400 tra scuole, università, agenzie del lavoro e realtà come Acque Veronesi

massimo