9.1 C
Verona
3 Dicembre 2022
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Emergenza Coronavirus, il sindaco di Legnago manda la Protezione civile a controllare gli accessi all’ospedale

Con due ordinanze firmate questa mattina il sindaco di Legnago, Graziano Lorenzetti, ha attivato la Protezione civile per mettere sotto controllo i varchi verso l’ospedale di Legnago. «Abbiamo la necessità assoluta di controllare gli accessi all’ospedale per evitare che il Pronto Soccorso e i servizi stessi dell’ospedale vadano in tilt a causa di persone che si presentano per motivi non emergenziali, per non parlare di chi ci va per farsi esami che potrebbe rinviare senza problemi – dice il sindaco Lorenzetti -. I cittadini devono capire che devono stare a casa per evitare di far prolificare il contagio, ed anche in caso di sospetto caso di Coronavirus assolutamente non si deve andare in ospedale o al Pronto Soccorso. Bisogna telefonare al proprio medico di famiglia ed attendere istruzioni».

«Ho anche firmato una seconda ordinanza per sanzionare chi viene trovato fuori casa senza giustificati motivi – conclude il sindaco -. Dobbiamo stare a casa per superare quest’emergenza. Tutti».

Ecco le ordinanze:

20200313_LEGNAGOriattivazioneCOC decreto sindacale.pdf

ORDINANZA SINDACALE 72.pdf

 

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, lutto nel mondo agricolo e sindacale per la scomparsa di Laura Ferrin

massimo

Rinnovabili, Borchia (Lega): «Pericolo dipendenza tecnologica da Cina, ora creare filiera fotovoltaico in Europa»

massimo

Verona, camionista muore in un incidente tra Tir sulla strada dell’Alpo

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Morte di Rebellin, il ricordo di Zaia: «Il ciclismo veneto perde una figura storica, esempio di atleta e di uomo»

massimo

Tragedia nel ciclismo: Davide Rebellin travolto e ucciso da un Tir mentre si allena in bicicletta

massimo