14.2 C
Verona
3 Marzo 2024
Cronaca In evidenza ultimaora

Emergenza Coronavirus, la Fidas: ««I Centri trasfusionali sono sicuri, continuate a donare

In un momento in cui i timori legati alla salute preoccupano i veronesi, c’è chi non perde l’occasione per ribadire che bisogna vincere le paure e andare a donare. Sono le 9.30 di mercoledì 4 marzo: al Centro trasfusionale di Borgo Roma Angelo Fasoli, “Angelone” per tutti, storico volontario di Fidas Verona, tende il braccio per l’ultima volta. La sua è la donazione numero 204, quella definitiva per raggiunti limiti d’età (a maggio compirà 70 anni).

«L’esempio di Angelo ci aiuta a ribadire con forza quanto sia fondamentale donare il sangue, la cui mancanza causerebbe gravi ripercussioni sul sistema sanitario e sulle 1.800 persone che ogni giorno attendono una trasfusione in Italia – sottolinea la presidente provinciale di Fidas Verona, Chiara Donadelli –. Perciò è importante che i donatori continuino a comportarsi come sempre, seguendo il principio dell’autosospensione in caso di sintomi da raffreddamento, febbre o simili. L’attività dei Centri trasfusionali veronesi prosegue con la consueta attenzione: anche alla luce di immotivati allarmismi e fake news, è opportuno ricordare che il nostro sistema di raccolta sangue è sicuro».

In via precauzionale, il Centro Nazionale Sangue ha dato indicazioni alla sospensione dalla donazione per 14 giorni (e non più di 28) per i donatori transitati dalla Cina o nelle “zone rosse” italiane, che sono entrati a contatto con persone che hanno contratto il Coronavirus o presentano sintomi assimilabili.

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, Progetto Fuoco chiude con 45mila operatori professionali nei padiglioni (+12% estero)

massimo

Lavagno, il farmacista Vanzan candidato a sindaco unitario per il centrodestra

massimo

San Bonifacio, sorpreso in uno stabile abbandonato con della refurtiva, minaccia i Carabinieri con un coltello

massimo

Legnago, l’onorevole Maschio impone Longhi come candidato e il centrodestra si spacca

massimo

Isola della Scala, lettera aperta di Canazza al consiglio comunale: «Sulla piazza accogliamo all’unanimità la richiesta di un referendum»

massimo

Valeggio sul Mincio, piove in classe al Carnacina e gli studenti scioperano appoggiati da genitori e insegnanti

massimo