6.3 C
Verona
29 Novembre 2022
Cronaca In evidenza ultimaora

Emergenza Coronavirus, la Lega di Verona lancia: «Aiutiamoci a casa nostra»

Si chiama “Aiutiamoci a casa nostra” la campagna della Lega di Verona per il rilancio dell’economia territoriale nel difficile momento del Coronavirus. L’iniziativa è stata lanciata oggi al Liston 12, in piazza Bra, e sarà da subito diffusa sui canali social con banner e video promozionali.

«La nostra forza è la comunità – ha detto il deputato della Lega, Lorenzo Fontana, vicesegretario federale del Carroccio -. Faccio un appello a tutti i veronesi: per aiutare la nostra economia compriamo i nostri prodotti, se possibile privilegiamo le mete turistiche del territorio, riscopriamo le eccellenze enogastronomiche e il nostro patrimonio artistico e museale. E poi la solidarietà: sosteniamo gli anziani, le famiglie, le persone con disabilità». Fontana ha esteso il proprio appello anche ai veronesi all’estero: «Mostrate al mondo quanto è bella, viva, forte la nostra Verona e le sue straordinarie eccellenze».

Il deputato ha inoltre ricordato le proposte avanzate dalla Lega e dal centrodestra al Governo e ha già rilanciato a livello nazionale alcune richieste emerse dal territorio, in primis lo stop alle tasse, l’estensione delle misure a favore dell’economia al di fuori delle zone rosse, un piano di rilancio per le fiere, il superamento di clausole di salvaguardia e patto di stabilità, rimborsi ai Comuni per le esenzioni delle tasse di soggiorno e un provvedimento straordinario per liberare le risorse delle Camere di commercio.

Alla presentazione delle iniziative anche l’assessore comunale Nicolò Zavarise e il vicesindaco di Verona Luca Zanotto, che hanno ricordato alcune iniziative di sostegno economico già attuate dal Comune di Verona: oltre 1.300 parcheggi a ridosso del centro storico messi a disposizione gratuitamente, rimborso di rette nidi e mense, anticipo dell’allestimento dei plateatici e sospensione del relativo canone, nuove promozioni per il bike sharing. E Roberto Mantovanelli, come presidente di Acque Veronesi, ha già previsto la sospensione delle bollette per le imprese e, grazie a un altro accordo con la multiservizi Agsm, ha attivato uno sportello virtuale per pratiche e servizi a distanza.

Condividi con:

Articoli Correlati

Cologna Veneta, vinto un premio da 20 mila euro al 10eLotto

massimo

Verona, sette persone all’ospedale, di cui 4 gravi, per un incidente tra più auto

massimo

Bovolone, 86enne investito da un’auto: è gravissimo

massimo

Verona, grazie ad Adiconsum recupera 4500 euro sottrattigli con una truffa bancaria via sms

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Nogara, al Teatro Comunale in scena “Come respirare. Storie di ordinaria violenza” sul tema della violenza di genere

massimo