15.8 C
Verona
20 Settembre 2021
Cronaca In evidenza ultimaora

Emergenza Coronavirus, notte terribile nel Veronese: 12 decessi e 68 nuovi casi

Notte terribile nel Veronese per l’emergenza Coronavirus con 12 decessi e 68 nuovi casi. Sono i numeri del report delle 9 della Regione che nel Veronese vedono salire i casi ad un totale di 1304 contagiati. Ma è il numero dei decessi che fa tremare: in provincia sale a 64 con 5 morti all’ospedale di Borgo Roma, 4 a Borgo Trento, 3 in quello di Legnago. Mentre sono 466 i ricoverati (+ 33) dei quali 97 in terapia intensiva (+1). I guariti sono in tutto il Veneto 439 (+25).

In totale in Veneto i decessi salgono a 258 (+21). I contagiati sono arrivati a 6.442 (+373) con 17.159 persone in isolamento domiciliare (un dato che comprende sia i positivi al tampone che le persone entrate in contatto con questi), mentre a Verona in isolamento domiciliare sono in 3.266.

I ricoverati sono 1723(+83) in tutto il Veneto, dei quali 316 in Terapia intensiva (+2). Nel Veronese i ricoverati sono 97 all’ospedale di Borgo Roma, dei quali 23 in terapia intensiva (+1); 79 a Borgo Trento (-1), dei quali 35 in terapia intensiva; 55 a Legnago (+4) di cui 8 in terapia intensiva; 9 a San Bonifacio (+4) dei quali 1 in terapia intensiva; 133 a Villafranca (+ 12), di cui 15 in terapia intensiva (+1); 62 a Negrar (+2) dei quali 6 in terapia intensiva (-1); 31 alla clinica Pederzoli di Peschiera del Garda (+2) di cui 9 in terapia intensiva.

Condividi con:

Articoli Correlati

Gazzo Veronese, vertenza con sciopero alla Piva Group per il rinnovo del premio di risultato

massimo

Marano di Valpolicella, ultrasettantenne urta due auto e si capotta: due feriti

massimo

Bollo auto, la Regione ricorda che il 30 settembre scade la proroga per pagarlo

massimo

Bovolone, domani arriva Civati a sostenere il candidato della civica “Bovolone Nostra”

massimo

Colognola ai Colli, pompieri a lavoro nella notte per arginare la perdita di vetro fuso da un forno

massimo

Mozzecane, finisce fuori strada e si ribalta nella notte con l’auto: è grave

massimo