9.1 C
Verona
3 Dicembre 2022
Cronaca In evidenza ultimaora

Emergenza Covid, Pasetto (+Europa): «Zaia renda conto di questi numeri drammatici»

«Zaia continua a chiedere la collaborazione dei cittadini, paventando la prospettiva di chiusure e zone arancioni o rosse, ma la maggior parte dei veneti si sta impegnando da sette mesi, chi invece continua a giocare con i dati per pura propaganda è proprio il presidente».

Lo dicono Silvia Nalin, Davide Sguazzardo e Giorgio Pasetto del movimento (+Europa): «Zaia polemizza col Governo sul calcolo dei contagi, confonde con i numeri aggregati di tamponi molecolari più test rapidi. Sostiene che la maglia nera per incremento casi giornalieri di positivi, non è veritiera perché altre regioni non fanno gli stessi tamponi».
«Primo, misurare i positivi è sempre un indicatore impreciso finché non lo fai con un campionamento statistico. Secondo, l’unico dato confrontabile con quelli disponibili, sono le morti e i ricoveri, dato che purtroppo ha 20 giorni di ritardo. E qui il Veneto ha la maglia nera – dice Pasetto -. I numeri di morti e ricoveri sono in modo evidente il risultato di un metodo sbagliato nell’affrontare la pandemia. Se si arriva in ospedale quando si è già in condizioni gravi, vuol dire proprio che è mancato il tracciamento precoce. Per ottenere la collaborazione dei cittadini è necessario un comportamento trasparente, scientifico e sincero da parte di chi li chiede. E ognuno si deve prendere le proprie responsabilità, ammettendo gli errori ed evitando di ripeterli, per non doverci trovare a ricordare il prossimo Natale come una tragedia, invece che una speranza».

 

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, lutto nel mondo agricolo e sindacale per la scomparsa di Laura Ferrin

massimo

Rinnovabili, Borchia (Lega): «Pericolo dipendenza tecnologica da Cina, ora creare filiera fotovoltaico in Europa»

massimo

Verona, camionista muore in un incidente tra Tir sulla strada dell’Alpo

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Morte di Rebellin, il ricordo di Zaia: «Il ciclismo veneto perde una figura storica, esempio di atleta e di uomo»

massimo

Tragedia nel ciclismo: Davide Rebellin travolto e ucciso da un Tir mentre si allena in bicicletta

massimo