8.7 C
Verona
31 Gennaio 2023
Basso Veronese Economia Economia In evidenza ultimaora

Esuberi all’Unilever, Rotta (Pd): «Il caso segnalato un anno fa, ma il Governo è stato assente»

La fabbrica dell’Unilever a Sanguinetto

«Con Unilever ci troviamo davanti alla cronaca di una morte annunciata, davanti alla quale il Governo non ha fatto nulla. I 76 licenziamenti e il mancato rinnovo del contratto nello stabilimento di Sanguinetto fanno seguito alle 28 uscite dello scorso anno, per le quali avevo già sollecitato il Governo affinché intervenisse in una grave crisi aziendale e occupazionale del territorio veronese. Ma nulla è stato fatto».

Lo ha dichiarato, oggi, nel giorno dello sciopero e delle manifestazioni degli operai davanti alla fabbrica e davanti alla sede di Confindustria Verona dove è in corso l’incontro tra sindacati e direzione aziendale, la parlamentare veronese Alessia Rotta. Rotta, vicepresidente vicaria dei deputati del Partito Democratico, è firmataria di un’altra interrogazione al ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico depositata sempre oggi sulla vicenda Unilever

«I licenziamenti collettivi, che porteranno al dimezzamento degli addetti dello stabilimento, sono frutto di una delocalizzazione della produzione in Portogallo, dove il Governo ha abbattuto il costo del lavoro – spiega la deputata Dem -. In un anno di appelli alla Regione, al Comune e ai Ministeri competenti, per trovare una soluzione positiva per i lavoratori e per il sistema produttivo del territorio, prendiamo tristemente atto che c’è stato un colpevole disinteresse».

«Questa mattina è iniziato lo sciopero dei lavoratori Unilever, inoltre ci sarà un incontro tra rappresentanze sindacali e i vertici aziendali, ma del governo non c’è traccia. Non si possono lasciare soli i lavoratori, perché in questo momento sono messi a repentaglio non solo la sopravvivenza economica di 77 famiglie, ma un intero comparto con le loro professionalità. – conclude Rotta -. Chiediamo al Governo un moto di responsabilità».

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, blitz della Polizia locale con sgomberi, arresti e sequestro di droga

massimo

Marano di Valpolicella, è un 58enne l’operaio edile ferito a Prognol: colpito al capo da un gancio in ferro

massimo

Marano di Valpolicella, incidente sul lavoro in un cantiere edile: operaio in gravi condizioni

massimo

Provincia, il sindaco di Nogara, Flavio Pasini, eletto presidente con un voto unitario

massimo

San Bonifacio, incendio in un appartamento con una persona leggermente intossicata

massimo

Pescantina, finiscono fuoristrada con l’auto: due persone in gravi condizioni

massimo