22.9 C
Verona
11 Agosto 2022
Economia In evidenza Manifestazioni ultimaora

Fiere, domani a Verona si apre l’11. Progetto Fuoco

Quasi 800 aziende, il 5% in più rispetto alla scorsa edizione, sette padiglioni per un totale di 115mila metri quadrati espositivi, in crescita di oltre il 9 per cento. Sono questi i numeri di Progetto Fuoco, la rassegna biennale organizzata da Piemmeti, società controllata di Veronafiere, che inaugura domani a Verona la sua 11ª edizione.

Progetto Fuoco è il più importante appuntamento mondiale dedicato al settore della produzione di calore ed energia dalla legna. Un salone che spazia dall’arrendamento con stufe camini e cucine, agli impianti di riscaldamento con caldaie, bruciatori, e impianti di cogenerazione a biomassa, alla lavorazione della legna. Un settore ad alta innovazione, dove gli impianti di ultima generazione sono in grado di ridurre del 70% le emissioni di polveri, e che in Italia conta 14mila aziende e 72mila addetti, per un fatturato di 5 miliardi di euro.

Presenti domani alle 10 al taglio del nastro il sottosegretario del Ministero dell’Agricoltura, Giuseppe Castiglione, il sindaco di Verona, Federico Sboarina, l’assessore allo sviluppo economico della Regione Veneto, Roberto Marcato, il presidente di Veronafiere, Maurizio Danese, e il presidente di Piemmeti Spa, Ado Rebuli.

A dimostrazione dell’internazionalità di Progetto Fuoco, sono 322 gli espositori dall’estero provenienti da 38 Paesi, in particolare Spagna, Francia e Germania per l’area degli impianti di riscaldamento e canne fumarie; e da Austria Germania, paesi del Est e del Baltico per la produzione di pellet e legna da ardere. In arrivo anche delegazioni di buyer da Spagna, Francia, Germania, Gran Bretagna, Paesi Scandinavi, Polonia, Russia, Grecia e Paesi Baltici.

Condividi con:

Articoli Correlati

Rally, il legnaghese Strabello secondo in classe 4 al “Salsomaggiore Terme”

massimo

Contaminazione da Pfas, Cristina Guarda (EV): «Negli Usa sempre più pressioni per uno screening esteso»  

massimo

Aipo, fase di ispessimento delle olive

massimo

Finanza, “Banche Venete Riunite” chiude la semestrale con l’utile a 5,1 milioni. Iselle nuovo direttore generale

massimo

Politiche 2022, ““+Europa Verona”: «Calenda non rispetta i patti, per questo abbiamo rotto con lui»

massimo

S. Bonifacio, ventenne segregata per giorni in un capannone abbandonato: fugge e fa arrestare l’aguzzino

massimo