25.8 C
Verona
15 Agosto 2022
Cronaca In evidenza ultimaora

Fondazione Arena, Bertucco: «I vertici proliferano mentre i lavoratori tirano la cinghia»

«A otto mesi dall’esito delle elezioni, dopo varie false partenze, si presentano i nuovi vertici di Fondazione Arena, privi di un programma di rilancio ma avendo già ipotecato per i propri stipendi una parte dei 10 milioni arrivati con la Bray». Lo sottolinea Michele Bertucco, consigliere comunale di Verona e Sinistra in Comune, dopo la presentazione, l’altro giorno, dell’imprenditrice Marilisa Allegrini come nuovo consigliere di indirizzo della Fondazione. «Al di là della qualità dei singoli componenti, molti dei quali già conosciamo e che per il resto valuteremo sul campo, non è un bel inizio per una amministrazione e un sindaco che avevano promesso maggiore giustizia, trasparenza e condivisione dei precedenti amministratori.

Non credo che i 20 mila euro di taglio allo stipendio della Tartarotti e gli altri 20 mila di autoriduzione da parte del Sovrintendente saranno sufficienti a ricompensare i servizi del nuovo direttore De Cesaris; del nuovo amministratore delegato all’extralirica Mazzi; del nuovo, annunciato, consiglio di amministrazione di Arena Extra – spiega Bertucco -. Tra l’altro: a quale titolo e con quale compenso Mazzi ha operato finora per organizzare la stagione extralirica 2018? Vale ricordare che questa attività in tanti anni non ha mai prodotto nessun utile significativo, anzi, ha contributo a generare la multa di 800 mila euro a carico di Fondazione Arena per la vicenda del trasferimento dell’archivio bozzetti e figurini. Chissà come il sindaco Sboarina spiegherà queste scelte ai sindacati».

Condividi con:

Articoli Correlati

Olivicoltura, video dell’Aipo: olive entrate nella fase di inolizione

massimo

Sanità, la Cgil denuncia: «La diagnostica biologica del Centro trasfusionale di Bussolengo spostata a Borgo Roma»

massimo

Verona, al “Mura Festival” il reggae dei “Niu Tennici in Roots of San Bernardin”

massimo

Zaia ricorda Augusto Salvadori: «Un veneziano innamorato fino in fondo della sua città»

massimo

San Giovanni Ilarione, arrestato il 61enne: era tornato a casa pistola in pugno

massimo

San Giovanni Ilarione, il pensionato che ha sparato all’ex moglie senza colpirla è in fuga armato

massimo