24.5 C
Verona
16 Agosto 2022
In evidenza Politica ultimaora

Fondazione Arena, Bertucco (Pd): «Consiglio comunale straordinario, Tosi non può decidere da solo sul bene più importante della città»

bertuco-michele

«D’intesa con il presidente del consiglio comunale e gli altri gruppi consiliari stiamo inoltrando richiesta di consiglio straordinario sulla Fondazione Arena. Il consiglio comunale non si farà espropriare del suo ente più prestigioso e noto a livello mondiale da un personaggio che ha confuso la proprietà pubblica con quella personale e che dopo 9 anni non ha ancora imparato cosa significhi fare il sindaco protempore di una città». Lo ha detto pochi minuti fa Michele Bertucco, capogruppo del Pd in consiglio comunale a Verona, mentre stava raccogliendo le firme per chiedere un consiglio comunale straordinario sulla richiesta di messa in liquidazione della Fondazione areniana

«Un sindaco non rischia di buttare al vento 100 anni di storia della città e un indotto plurimilionario senza consultarsi con nessuno. Da settimane giacciono inevase le richieste di commissioni consiliare per discutere le proposte di riorganizzazione e rilancio pervenute dalla società civile, da quella di Maccagnani, Manni e Lambertini a quella di Noto, Fasoli e Stevanoni – dice Bertucco -. Non abbiamo idea di come il Ministero accoglierà la bizzarra richiesta di un sindaco che manifesta la volontà di tirarsi la zappa sui piedi, tuttavia dietro il paravento dell’impulsività e della ripicca nei confronti dei lavoratori, da questa pagina buia della storia cittadina emerge sempre più chiaramente il tentativo, estremo e insensato, di difendere le consorterie create all’interno della Fondazione Arena. Le stesse che alla fine della stagione 2013, anno del Centenario del festival lirico, si vantavano di aver messo in sicurezza i conti, e che ancora nel dicembre scorso giuravano sul proprio onore che non c’era alcun bisogno di ricorrere alla legge Bray. Sono le stesse che oggi chiedono al Ministero di provvedere alla liquidazione coatta dell’ente».

Condividi con:

Articoli Correlati

Politiche 2022, il Pd candida come capolista alla Camera l’uscente Alessia Rotta

massimo

Politiche 2022, oggi le “Parlamentarie” 5 Stelle sui candidati: esclusa la veronese Businarolo

massimo

Verona, al “Mura Festival” appuntamento con le degustazioni di Slow Food

massimo

Ciclismo, Biondani (Autozai Petrucci Contri) quarto a Ceneda di Vittorio Veneto

massimo

Verona, Estravagario Teatro porta in scena “Un uomo, il pianoforte, il mare”

massimo

Olivicoltura, video dell’Aipo: olive entrate nella fase di inolizione

massimo