8.1 C
Verona
1 Febbraio 2023
Economia In evidenza ultimaora

Fusione Banco-Bpm, c’è l’ok di Banca d’Italia ora si attende la Bce

Carlo Fratta Pasini e Pier Francesco Saviotti
Carlo Fratta Pasini e Pier Francesco Saviotti

Il progetto di fusione tra il Banco Popolare e la Banca Popolare di Milano ha ottenuto oggi l’autorizzazione della Banca d’Italia.  A farlo sapere è lo stesso Banco con un comunicato in cui scrive: «Con riferimento al progetto di fusione tra Banco Popolare e Banca Popolare di Milano da attuarsi mediante costituzione di una nuova società bancaria in forma di società per azioni si rende noto che, in data odierna, Banca d’Italia, considerato l’esito dell’istruttoria condotta dalla stessa e l’assenza di obiezioni da parte della Banca Centrale Europea, ha rilasciato l’autorizzazione alla fusione ai sensi dell’art. 57 del Testo Unico Bancario. Sono attese a breve le autorizzazioni di competenza della Banca Centrale Europea relativamente alla licenza bancaria della Nuova Capogruppo».

Condividi con:

Articoli Correlati

Processo Pfas, studio professoressa Facchin coerente col reato di disastro ambientale

massimo

Verona, “Rossi Moto” nuova concessionaria ufficiale Suzuki per il Veronese

massimo

Calcio Serie D, il Legnago Salus offre il bus ai tifosi per la trasferta ad Adria

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Negrar, a Villa Albertini lo spettacolo dedicato ad Arpad Weisz calciatore e allenatore morto ad Auschwitz

massimo

Verona, blitz della Polizia locale con sgomberi, arresti e sequestro di droga

massimo