22.9 C
Verona
11 Agosto 2022
In evidenza Politica Politica ultimaora Verona città

I Progressisti veronesi discutono della questione greca con Deliolanes

deliolanesd

“La sfida di Atene. Tsipras e noi, oltre l’Europa dell’austerity”: questo il titolo dell’incontro pubblico sulla “questione greca” organizzato dal gruppo del Partito del Socialismo Europeo (PSE) di Verona per sabato 18 luglio dalle 11 alla Libreria Feltrinelli Express della Stazione di Verona Porta Nuova. Ospite Dimitri Deliolanes, corrispondente in Italia della ERT (Radiotelevisione pubblica greca), collaboratore di “Limes” e “Il Manifesto”, e autore de La sfida di Atene. Alexis Tsipras contro l’Europa dell’austerità (Fandango 2015), da cui prenderà spunto il dibattito.

«La crisi greca è in realtà il punto estremo della crisi politica dell’idea d’Europa e della stessa identità del socialismo europeo, che dovrà ripensare radicalmente se stesso, la sua missione e le sue alleanze per superare l’Europa dell’austerity neoliberista. L’alternativa possibile alla troppo grande coalizione con i conservatori è un fronte progressista di massa che comprenda PSE, Verdi Europei, Sinistra Europea e movimenti come Podemos e Syriza che si stanno dimostrando di avere un forte consenso popolare, con l’obiettivo comune di un’Europa democratica federale e sociale», spiega Michele Fiorillo, referente del gruppo PSE di Verona, ideatore dell’incontro.

Insieme a lui, per dare respiro globale ad una questione legata anche al conflitto con l’FMI (Fondo Monetario Internazionale), coordinerà il dibattito l’architetto iraniano Abbas Gharib, stabile a Verona da più di trent’anni, fondatore della comunità di ricerca culturale, artistica e socio-urbana “Tenstar Community”.

Ad intervenire nel dibattito – con tutte le cittadini e i cittadini che vorranno prendere parola – saranno tutte le anime del campo progressista: Matteo Avogaro, segretario provinciale dei Giovani Democratici (il movimento giovanile del PD), Massimo De Battisti del Partito Socialista Italiano, Giorgio Gabanizza, segretario provinciale di Sinistra Ecologia Libertà e Fiorenzo Fasoli, segretario di Rifondazione Comunista di Verona; e infine Gianluca Bonato, segretario regionale della Gioventù Federalista Europea, movimento giovanile dell’MFE fondato da Altiero Spinelli.

Condividi con:

Articoli Correlati

Rally, il legnaghese Strabello secondo in classe 4 al “Salsomaggiore Terme”

massimo

Contaminazione da Pfas, Cristina Guarda (EV): «Negli Usa sempre più pressioni per uno screening esteso»  

massimo

Aipo, fase di ispessimento delle olive

massimo

Finanza, “Banche Venete Riunite” chiude la semestrale con l’utile a 5,1 milioni. Iselle nuovo direttore generale

massimo

Politiche 2022, ““+Europa Verona”: «Calenda non rispetta i patti, per questo abbiamo rotto con lui»

massimo

S. Bonifacio, ventenne segregata per giorni in un capannone abbandonato: fugge e fa arrestare l’aguzzino

massimo