24.5 C
Verona
16 Agosto 2022
Cronaca In evidenza ultimaora

Il caso dei 600 euro chiesti dagli onorevoli, Fontana (Lega): «Vanno sospesi e messi fuori dalle liste in Veneto»

«Se dovesse emergere che eletti hanno fatto richiesta all’Inps del bonus da 600 euro al mese per le partite Iva, quei nomi non finiranno tra i candidati nelle liste della Lega in Veneto e verranno immediatamente sospesi dal movimento». Lo ha detto oggi il deputato e segretario della Liga Veneta, il veronese Lorenzo Fontana, intervenendo sul caso dei deputati che avrebbero chiesto il bonus da 600 previsto tra le misure per la crisi da Covid.

«Al momento non abbiamo alcun riscontro di onorevoli veneti coinvolti – conclude Fontana -, ma se dovesse emergere che eletti hanno fatto richiesta all’Inps del bonus da 600 euro al mese per le partite Iva, quei nomi non finiranno tra i candidati nelle liste della Lega in Veneto e verranno immediatamente sospesi dal movimento».

Condividi con:

Articoli Correlati

Politiche 2022, oggi le “Parlamentarie” 5 Stelle sui candidati: esclusa la veronese Businarolo

massimo

Verona, al “Mura Festival” appuntamento con le degustazioni di Slow Food

massimo

Ciclismo, Biondani (Autozai Petrucci Contri) quarto a Ceneda di Vittorio Veneto

massimo

Verona, Estravagario Teatro porta in scena “Un uomo, il pianoforte, il mare”

massimo

Olivicoltura, video dell’Aipo: olive entrate nella fase di inolizione

massimo

Sanità, la Cgil denuncia: «La diagnostica biologica del Centro trasfusionale di Bussolengo spostata a Borgo Roma»

massimo