19.5 C
Verona
14 Agosto 2022
Cronaca In evidenza Politica Verona provincia

Il caso Veneto al Consiglio federale della Lega in corso a Milano

lega-bellerio

È iniziata alle 13,30 di oggi a Milano, in via Bellerio nella sede del Carroccio, la riunione del consiglio federale voluto da Matteo Salvini per decide sul “caso Veneto”, la diatriba che da settimane vede scontrarsi il leader Matteo Salvini ed il presidente uscente della Regione, Luca Zaia, con il sindaco di Verona, Flavio Tosi, su chi debba indicare le liste per le prossime Regionali. Con Tosi che, se come sembra Salvini avocasse a sé la decisione non lasciandola alla Liga Veneta di cui è segretario proprio Tosi, è arrivato a pronosticare una sua possibile candidatura contro Zaia nella sfida per il Veneto.

«La situazione è complicata ma confido nella saggezza di tutti, perché l’obiettivo deve essere vincere in Veneto», ha detto Roberto Maroni, presidente della Lombardia, prima di entrare nella riunione del consiglio federale.

Condividi con:

Articoli Correlati

Olivicoltura, video dell’Aipo: olive entrate nella fase di inolizione

massimo

Sanità, la Cgil denuncia: «La diagnostica biologica del Centro trasfusionale di Bussolengo spostata a Borgo Roma»

massimo

Verona, al “Mura Festival” il reggae dei “Niu Tennici in Roots of San Bernardin”

massimo

Zaia ricorda Augusto Salvadori: «Un veneziano innamorato fino in fondo della sua città»

massimo

San Giovanni Ilarione, arrestato il 61enne: era tornato a casa pistola in pugno

massimo

San Giovanni Ilarione, il pensionato che ha sparato all’ex moglie senza colpirla è in fuga armato

massimo