5 C
Verona
6 Febbraio 2023
Basso Veronese Economia Economia In evidenza ultimaora

Il Premio Giovani di Apindustria all’imprenditore Thomas Ambrosi (“Ono Exponential Farming” e ““Tor.Mec”)

Il presidente Ghibellini consegna il premio a Thomas Ambrosi (a destra)

A Thomas Ambrosi l’undicesima edizione del Premio Verona Giovani. Il prestigioso riconoscimento, assegnato ieri nella sede della Fucina Culturale Machiavelli dal Gruppo Giovani di Apindustria Confimi Verona, ha premiato l’imprenditore veronese di Santa Maria di Zevio per essersi contraddistinto nel proprio campo professionale, interpretando al meglio lo spirito di crescita, sfida e ricerca di nuovi orizzonti. Non ultimo, di attenzione nei confronti dell’ambiente.

«Quest’anno il Premio Verona Giovani si è concentrato sul tema della sostenibilità intesa come equilibrio tra priorità economiche, sociali e ambientali», ha evidenziato il presidente del Gruppo Giovani di Apindustria, Michele Ghibellini, dopo aver consegnato al vincitore il riconoscimento, una scultura realizzata dal maestro del ferro Marco Bonamini.

Thomas Ambrosi, 47 anni, amministratore delegato di “Ono Exponential Farming” di San Giovanni Lupatoto e “Tor.Mec Ambrosi srl” di Santa Maria di Zevio, ha sottolineato: «Questo riconoscimento non voglio sia visto solo alla mia persona, ma all’organizzazione, ai soci, ai collaboratori e soprattutto alle nostre famiglie. Tutti hanno contribuito, in questi anni, a convertire le opportunità di crescita che siamo stati capaci di generare. Nel clima di positività e ininterrotta sfida per l’impossibile, siamo risultati essere una squadra vincente e dinamica che vede collaboratori giovanissimi ed esperti orientati al miglioramento dei prodotti e dell’impatto che essi hanno sull’ambiente. La sostenibilità è la visione dell’azienda declinata nella parte economica, nella strategia di marketing e di prodotto. Nessun individuo, seppure illuminato, avrebbe mai potuto realizzare quello che si trova ora in Tor.Mec Ambrosi e Ono Exponential Farming, per questo mi ritengo debitore».

Ono Exponential Farming è una start up, con sede a San Giovanni Lupatoto, che ha scommesso su un innovativo modello di “agricoltura verticale” che non consuma il suolo e riduce drasticamente i consumi di acqua ed energia. Si basa sull’uso di moduli di scaffalature metalliche verticali made in Italy che hanno rivoluzionato il concetto di serra: trovano spazio in edifici destinati alle coltivazioni permettendo un’agricoltura diffusa ed intensiva, grazie anche al controllo automatizzato di luce, acqua e nutrimento. Con l’eliminazione e il contenimento delle imprevedibilità correlate alle colture tradizionali, per esempio le condizioni atmosferiche o le malattie delle piante. La start up, al primo round di aumento di capitale, ha raccolto 1 milione di euro con una valorizzazione di oltre 20 milioni e si prepara ai prossimi sviluppi nel corso del 2019.

Inoltre l’imprenditore scaligero è stato in grado di sviluppare e far crescere la Tor.Mec Ambrosi posizionandosi al 390° posto della speciale classifica stilata dal Financial Times FT1000 per le imprese del mondo con la più rapida crescita tra il 2014 e il 2017. È un’azienda a totale proprietà italiana, all’avanguardia nel settore delle macchine automatiche per la produzione di jeans e abiti da lavoro. È cresciuta del 420% nel triennio in esame, arrivando a 13 milioni di valore della produzione nel 2018 e a oltre 60 collaboratori coinvolti fra diretti e indiretti.

Condividi con:

Articoli Correlati

Innovazione, attiva da oggi la App “ViviVeneto” con servizi dalla Sanità al Turismo

massimo

Ulss 9, il nuovo presidente della Conferenza dei sindaci è Luisa Ceni

massimo

Scoperto un lavoratore “in nero” e multe per 80 mila euro dei Carabinieri dell’Ispettorato del Lavoro in 5 attività commerciali

massimo

Legnago, al liceo Cotta la testimonianza sui lager nazifascisti del rodigino Bonomi

massimo

Soave, per il Giorno del Ricordo lo spettacolo “Mili muoi – L’esodo dei miei” di e con Carlo Colombo

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco