5.7 C
Verona
3 Febbraio 2023
Economia In evidenza ultimaora

Innovazione e fiere, l’Università di Verona entra nel Comitato scientifico industriale di A&T Nord Est

L’Università di Verona, assieme ad altri sei atenei di Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige, è entrata a far parte del Comitato scientifico industriale di A&T Nord Est, l’unico evento espositivo italiano dedicato alle filiere industriali del Nordest con focus su automazione, affidabilità e fabbriche intelligenti che vedrà il debutto di A&T Nord Est dal 25 al 27 ottobre 2023 alla fiera di Vicenza.

Gli atenei di Padova, Udine, Verona, Venezia Ca’ Foscari, Trento, Bolzano e Trieste hanno delegato propri rappresentanti nel Comitato scientifico industriale di A&T, guidato dall’imprenditore Alberto Baban, presidente di VeNetwork e Past President di Piccola Impresa Confindustria. Un segnale di radicamento dell’evento nato e cresciuto a Torino, dove dal 22 al 24 febbraio si terrà la 17esima edizione, e che ora sbarca così anche nel Nord Est.

L’Università di Padova ha indicato il professore Fabrizio Dughiero, prorettore con delega all’Innovazione e ai rapporti con le imprese, che parteciperà al tavolo “AI, 5G, Big Data, IoT”, lo stesso a cui prenderà parte il professor Davide Quaglia (nella foto), indicato dall’Università di Verona. Dall’Università di Udine ci sarà il contributo del professor Alessandro Gasparetto, esperto di robotica e inserito nel tavolo “Produzione – Smart manufacturing”, dove ha trovato spazio anche il professor Andrea Albarelli dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, esperto di Computer Vision. Dalla Libera Università di Bolzano è stata indicata la professoressa Angelika Peer, esperta di smart manufacturing, mentre dall’Università di Trento il professor Alberto Molinari entra nel tavolo di lavoro “Additive manufacturing”. A completare il quadro accademico il delegato dell’Università di Trieste, professor Thomas Parisini, ordinario di Automatica presso il dipartimento di Ingegneria e architettura. Del Comitato fa parte, tra gli altri, anche la veneta Silvia Tramontin, Direttore Dipartimento Laboratori di prova di Accredia, l’ente unico nazionale di accreditamento.

«In un momento complicato come si presenta il 2023, pieno di incertezze, l’innovazione è una delle vie risolutive per riuscire ad affrontare un mercato in grande cambiamento – afferma il presidente Baban –. Una delle aree che meglio esprime questa capacità del cambiamento è il Nordest, che ha un bisogno di un momento di discussione e di guida. A&T si candida a farlo con un appuntamento dedicato che ha il suo clou nell’evento fieristico di Vicenza, ma che è accompagnato da un lavoro di elaborazione costante condotto all’interno del Comitato scientifico industriale, luogo di incrocio tra l’esperienza accademica e l’imprenditoria del Nordest, oltre che di confronto con i rappresentanti di atenei e imprese dell’area Nordovest. Partiremo dall’individuazione di linee guida faro per guidare il mercato verso l’integrazione del mondo digitale con quello manifatturiero».

«L’avvio della prima edizione di A&T Nord Est a Vicenza apre l’orizzonte verso quel mondo di piccole e medie imprese estremamente vitale. Questo mondo è la frontiera dell’innovazione dell’Industria 4.0 e il cuore pulsante del nuovo triangolo industriale italiano» afferma Luciano Malgaroli, Ceo A&T.

Obiettivo del Comitato Scientifico Industriale è portare in fiera contenuti d’interesse per le aziende del loro territorio anche nell’ottica del trasferimento tecnologico e delle relazioni istituzionali. Le filiere direttamente interessate dall’evento sono Automazione e Meccatronica, Elettrodomestici, Elettronica e Elettromeccanica, Farmaceutica e Cosmetico, Food & Beverage, Meccanica e subfornitura, Occhialeria e Sport System. Le principali tematiche che saranno sviluppate in fiera con eventi, tavole rotonde e workshop toccano Robotica, Computer vision, Additive Manufacturing, Data Analytics, Cyber Security, veicoli mobili e robotica collaborativa, intelligenza artificiale, digitalizzazione, affidabilità e prove di laboratorio.

Condividi con:

Articoli Correlati

Pressana, muore cadendo in una cisterna: ennesima vittima sul lavoro

massimo

Ferrara del Monte Baldo, disperso in Vajo dell’Orsa recuperato ieri sera a tarda ora dai Vigili del fuoco

massimo

Borchia (segretario provinciale Lega): «Approvato il decreto sull’Autonomia. Giornata storica»

massimo

Pallavolo, da domenica al Palaferroli di S. Bonifacio l’Unione Volley si gioca il campionato in sette gare

massimo

Scuola&Formazione, boom di partecipanti a “Orientiamoci insieme” della Camera di Commercio di Verona

massimo

Terrazzo, dalla Regione 4 milioni per ridurre il rischio idrogeologico su due sponde dell’Adige

massimo