15.2 C
Verona
30 Settembre 2022
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Isola della Scala, divieto di usare l’acqua della Fossa Campana per gli idrocarburi persi dal Tir finito fuori strada

«Divieto di utilizzo dell’acqua della Fossa Campana per scopi irrigui di qualsiasi natura fino all’avvenuto accertamento di inesistenza di idrocarburi inquinanti». Lo ha disposto l’altro giorno, martedì 9 novembre, i sindaco di Isola della Scala, Luigi Mirandola, subito dopo l’incidente che ha visto protagonista un’autista di una ditta pugliese. Il Tir guidato dall’uomo, che trasportava frutta. è finito fuori strada sulla provinciale pere Villafontana, ribaltandosi in parte e perdendo del gasolio dal serbatoio.

La Polizia Municipale, giunta sul posto assieme ai soccorritori del 118 che hanno poi portato l’autista rimasto ferito all’ospedale di Villafranca, ha constato la perdita di gasolio e quindi allertato l’ufficio ecologia del Comune, in quanto il terreno interessato dallo sversamento ospita le falde acquifere della Fossa Campana. Da qui l’ordinanza del primo cittadino nella quale «rilevato che lo sversamento di idrocarburi a seguito del sinistro stradale ha interessato la matrice suolo ponendo in pregiudizio la salubrità del terreno coinvolto, nonché le matrici sottosuolo e acque (sotterranee e superficiali) della Fossa Campana», ordina alla ditta proprietaria del Tir di «adottare immediatamente tutte le misure preventive e di messa in sicurezza d’urgenza necessarie per il contenimento della contaminazione degli ambienti circostanti, con particolare riferimento alle matrici suolo, sottosuolo e acque (sotterranee e superficiali); di provvedere alla pulizia della intera area interessata dallo sversamento, anche tramite la scarificazione se necessario, del terreno contaminato; di provvedere alla raccolta e all’idoneo smaltimento di tutto il materiale originato dall’intervento di pulizia». Inoltre, dipsone « il divieto di utilizzo dell’acqua della Fossa Campana per scopi irrigui di qualsiasi natura fino all’avvenuto accertamento di inesistenza di idrocarburi inquinanti».

 

 

 

Condividi con:

Articoli Correlati

Poste Italiane, i cittadini di Legnago, S. Bonifacio, Pescantina coinvolti nel progetto “Etichetta la cassetta”

massimo

Legnago, lutto nel mondo politico e sindacale per la scomparsa di Rolando Vedovelli

massimo

Scuola&Alimentazione, lanciato dalla sede Enaip il concorso “La salute nel piatto”

massimo

Verona, perde il controllo dell’auto e finisce contro un Tir colpendone il serbatoio: illeso ma strada chiusa per 3 ore

massimo

Salute, aperte le prenotazioni per le seconde dosi booster dai 12 anni in sù

massimo

Associazioni, i 50 anni dei “Veronesi nel mondo” e la “Giornata dei veneti nel Mondo”

massimo