5.3 C
Verona
29 Novembre 2022
Basso Veronese In evidenza Politica Politica ultimaora

Isola della Scala, “Opificio Isolano” si presenta ai cittadini e guarda alle amministrative

isolascala-municipio

L’esordio sarà il 10 febbraio, in un incontro pubblico che si terrà alle 20,30 nella sala civica “Unità d’Italia” a Isola della Scala. Lì verrà presentata l’associazione “Opificio Isolano”, costituita il 20 gennaio scorso e della quale fa parte, tra gli altri, l’attuale assessore della giunta Miozzi,  Michele Casella. Una nuova realtà che, a quanto si capisce, guarda dritto alle prossime elezioni amministrative di giugno con l’obiettivo probabilmente di dar vita a breve ad una lista civica.

«L’associazione – recita il primo comma dell’articolo 3 dello statuto – è apartitica non ha finalità di lucro e svolge attività di promozione e utilità sociali, compresa l’animazione politica nell’ambito dell’impegno civico ed amministrativo». I soci fondatori sono 24 e il consiglio direttivo è composto da 7 persone, 5 consiglieri, un vicepresidente e un presidente. Tutti i nomi saranno svelati mercoledì ma oltre a Casella del gruppo farebbe parte anche Luca Giarnieri.

Durante l’incontro saranno presentate le finalità associative e i prossimi impegni ai quali il gruppo sta lavorando; sarà inoltre possibile associarsi, la quota di iscrizione è di 10 euro, basterà aver compiuto i 18 anni di età. Il gruppo “Opificio Isolano” ha anche già creato una sua pagina ed un blog all’indirizzo opificioisolano.org.

Condividi con:

Articoli Correlati

Cologna Veneta, vinto un premio da 20 mila euro al 10eLotto

massimo

Verona, sette persone all’ospedale, di cui 4 gravi, per un incidente tra più auto

massimo

Bovolone, 86enne investito da un’auto: è gravissimo

massimo

Verona, grazie ad Adiconsum recupera 4500 euro sottrattigli con una truffa bancaria via sms

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Nogara, al Teatro Comunale in scena “Come respirare. Storie di ordinaria violenza” sul tema della violenza di genere

massimo