16.9 C
Verona
29 Settembre 2022
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Isola della Scala, stasera assemblea sindacale aperta ai cittadini sulla Casa di Riposo

isolariposo-presidio

Questa sera alle 20 alla casa di riposo di Isola della Scala si terrà un’assemblea sindacale aperta a tutta la cittadinanza per discutere sulle iniziative da intraprendere per «non abbandonare lavoratori e lavoratrici e salvare questo “gioiello” della comunità isolana rovinato da una spregiudicata mala gestione», dicono i sindacati Cgil, Csil e Uil che hanno organizzato l’incontro a cui interverrà l’assessore ai servizi sociali della regione Veneto, Davide Bendinelli [si veda anche qui].

«Il 2 marzo abbiamo appreso dal Cda dell’IPAB Istituto Assistenza Anziani di Verona che sarebbe definitivamente saltato l’accordo quadro con la Casa di riposo Benedetto Albertini di Isola della Scala per la gestione ventennale di tutti i servizi erogati dall’Ente. A fronte della richiesta di ulteriori tempi per approfondire il piano economico, l’assessore regionale ai servizi sociali Davide Bendinelli avrebbe messo un stop – spiegano i sindacati -. Come Cgil, Csl e Uil riteniamo grave che dopo due anni dal commissariamento e due mesi dalla proposta definitiva presentata dal commissario Mirko Rugolo all’Istituto Assistenza Anziani ancora non si siano affrontati gli eventuali nodi problematici del contratto e si sia ancora nella condizione di chiedere ulteriori approfondimenti. Le condizioni dell’accordo sono chiare. Se è vero infatti che la volontà politica da parte di tutti è di favorire e non ostacolare il futuro della casa di riposo B. Albertini è bene che la partita non si chiuda e che l’Istituto Assistenza Anziani dica con chiarezza che cosa va bene e che cosa non va bene dell’accordo».

«Ora. è importante che si lavori a carte scoperte e che si chiarisca fino in fondo se esistono veti di natura politica all’accordo. La liquidità alla Casa di Riposo Albertini è finita e lavoratori e fornitori rischiano il mancato pagamento dello stipendio – avvertono Sonia Todesco della Cgil, Giuseppe Dotti della Cisl, e Daniela Prencipe della Uil -. La politica dia un segno di assunzione di responsabilità ai cittadini e ai lavoratori di Isola della Scala. Per questo Cgil, Cisl e Uil chiedono un incontro urgente al consiglio di amministrazione dell’Istituto Assistenza Anziani. A questo punto non è più rinviabile un faccia a faccia».

Condividi con:

Articoli Correlati

Poste Italiane, i cittadini di Legnago, S. Bonifacio, Pescantina coinvolti nel progetto “Etichetta la cassetta”

massimo

Legnago, lutto nel mondo politico e sindacale per la scomparsa di Rolando Vedovelli

massimo

Scuola&Alimentazione, lanciato dalla sede Enaip il concorso “La salute nel piatto”

massimo

Verona, perde il controllo dell’auto e finisce contro un Tir colpendone il serbatoio: illeso ma strada chiusa per 3 ore

massimo

Salute, aperte le prenotazioni per le seconde dosi booster dai 12 anni in sù

massimo

Associazioni, i 50 anni dei “Veronesi nel mondo” e la “Giornata dei veneti nel Mondo”

massimo