2.5 C
Verona
28 Novembre 2022
In evidenza Politica Politica ultimaora Verona provincia

La Lega in piazza raccoglie firme contro la legge Merlin

lega-bandiere

Tutti in piazza per cancellare la legge Merlin e togliere la prostituzione dalle strade. È la campagna lanciata dalla Lega Nord di Verona che chiama sabato 27 e domenica 28 giugno i cittadini nei gazebi e nei municipi per apporre una firma utile per indire un referendun di abrogazione della legge Merlin.

L’iniziativa è stata presentata questa mattina dal segretario provinciale Lega Nord Verona, Paolo Paternoster; dal presidente del consiglio comunale di Verona, Luca Zanotto; dall’europarlamentare Lega Nord, Lorenzo Fontana; dai consiglieri regionali, Luca Coletto e Alessandro Montagnoli; e dal coordinatore provinciale del Movimento Giovani Padani di Verona, Vito Comencini.

«Ogni segreteria di circoscrizione nella provincia di Verona si sta organizzando per seguire nel suo Comune e sezione l’iniziativa – ha spiegato Paternoster» che ricorda la duplice possibilità di firmare, oltre che nei gazebo della Lega, anche nei municipi, tutti i giorni fino al 4 luglio.

«L’adesione è alta visto che questo è un tema caldo e da non sottovalutare. Riteniamo che sia giunto il momento di compiere questo atto di civiltà e risolvere una situazione che per troppo tempo ha costretto migliaia di donne alla schiavitù dei racket e alla mancanza di qualsiasi tutela da parte delle istituzioni. Legalizzare e tassare la prostituzione porterà a ripulire le nostre strade e prendere controllo di un mercato che altro non fa se non incentivare criminalità e illegalità. Per aderire e sottoscrivere la nostra raccolta firme – ha detto Paternoster – non è necessario essere leghisti: la condivisione di questi temi è trasversale e può coinvolgere qualsiasi movimento politico. Comunque per chiunque volesse incontrarci e confrontarsi ci troverà, anche in questo fine settimana in piazza, sotto ad un gazebo pronti come sempre a confrontarci e a parlare con i cittadini».

Condividi con:

Articoli Correlati

Bovolone, 86enne investito da un’auto: è gravissimo

massimo

Verona, grazie ad Adiconsum recupera 4500 euro sottrattigli con una truffa bancaria via sms

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Nogara, al Teatro Comunale in scena “Come respirare. Storie di ordinaria violenza” sul tema della violenza di genere

massimo

Verona, ATV a Job&Orienta per cercare nuovi autisti tra i giovani

massimo

Verona, domani apre “Jo&Orienta” con 400 tra scuole, università, agenzie del lavoro e realtà come Acque Veronesi

massimo