5.2 C
Verona
8 Dicembre 2022
In evidenza Politica Politica ultimaora Verona provincia

La verità di Tosi: «Calpestata brutalmente l’autonomia della Liga»

tosi-conf03

Tosi entra in sala Arazzi, in municipio a Verona, alle 15,13, con 13 minuti di ritardo e con la sala già piena di giornalisti e cameramen, da Sky a La7, da Rai1 a Tg5, a Telenuovo.

La conferenza stampa l’ha voluta lui e spiega subito perché: «Voglio chiarire il percorso e le motivazioni, quelle che ritengo io, che hanno portato alla mia “cancellatura” dalla Lega Nord. Ci ho pensato moltissimo a quanto avvenuto, e mi pare che la questione delle liste in Veneto, anziché della Fondazione o del commissariamento, o della lista Zaia, visto che ieri c’è stata da parte del sottoscritto una proposta per trovare una sintesi, che non è stata nemmeno presa in considerazione, visto che non c’è stato riscontro, salvo apprendere alle 10 di sera la decisione Salvini – ricostruisce Tosi che gioca, con maestria, il ruolo della vittima politica, dell’agnello sacrificato e abbandonato da Maroni -. Non entrando nel merito di questioni personali, a parte la slealtà e scorrettezza, e nella vita ognuno si comporta come ritiene, e se uno ritiene che sia normale mancare alla parola data, stracciare accordi, passare sopra le persone, sono scelte che appartengono a chi le fa ed al loro modo di essere. Più ci penso, più mi convinco che in realtà a Matteo Salvini andasse bene arrivare a questa conclusione, ed alla fine c’è arrivato. Basta guardare le motivazioni; è stata commissariata Liga Veneta, cosa mai accaduta in 20 anni di storia della Lega Nord, in vista delle elezioni regionali in piena fase di predisposizione delle liste, calpestando brutalmente l’autonomia del Liga Veneta che in modo compatto ha ribadito a via Bellerio che la decisione sulle liste e sulle alleanze si sarebbero prese in Veneto, così come è sempre stato fatto. Per questo dico che una cosa cercata da Milano, e non certo da noi, per creare questa situazione».

Condividi con:

Articoli Correlati

Primo Giornale in distribuzione nell’Est Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Cerea, con la moto contro un’auto: un ferito grave a San Vito

massimo

S.Bonifacio, l’ex ospedale passerà al Comune che darò all’Ulss il terreno per la Casa della Comunità

massimo

Legnago, oltre 80 imprenditori alla serata organizzata dall’europarlamentare Borchia sule politiche Ue per l’energia

massimo

Verona, incidente tra due auto in corso Cavour con un ferito grave

massimo

Sona, finisce con l’auto contro un albero: è in gravi condizioni

massimo