8 C
Verona
3 Febbraio 2023
Cronaca In evidenza ultimaora

L’Adiconsum Veneto sui disagi alla posta elettronica di Libero e Virgilio: «Fate reclamo a Italiaonline»

Adiconsum Veneto, Associazione Difesa Consumatori APS, interviene a tutela degli utenti Libero e Virgilio Mail che subiscono in questi giorni l’interruzione del servizio di posta elettronica. I clienti di Libero Mail e Virgilio Mail non sono in grado di utilizzare i loro indirizzi di posta elettronica da domenica scorsa. Un problema tecnico sta infatti interessando i provider gestiti da Italiaonline spa.
«Invitiamo tutti gli interessati ad inviare un reclamo formale ad Italiaonline spa – afferma Davide Cecchinato, presidente Adiconsum Veneto – per contestare la mancata fruizione del servizio. A tal fine abbiamo predisposto una specifica procedura gratuita sulla nostra piattaforma veronareclama.it».

«Con pochi semplici passaggi è possibile – spiega il presidente – creare una contestazione avendo la certezza, attraverso la procedura guidata, di seguire tutti i passaggi necessari per redigere un reclamo formalmente valido». «A tal riguardo – continua Cecchinato – consigliamo di indicare nel testo del messaggio di reclamo, oltre alle circostanze di fatto, che da domenica scorsa non è possibile accedere all’account, anche la richiesta di rimborso per il disservizio».
«Stiamo ricevendo molte segnalazioni dai consumatori – asserisce il presidente veneto di Adiconsum – che non riescono più ad usare la loro casella di posta elettronica. Chi prova a collegarsi trova un avviso che tenta di giustificare il disservizio”. “E’ grave – conclude Davide Cecchinato – che casi di questo genere si possano verificare per un tempo così prolungato. Chiediamo ad Italiaonline di procedere quanto prima a ripristinare la perfetta funzionalità della posta elettronica e a risarcire in automatico tutti i loro clienti che hanno subito vari disagi per l’interruzione del servizio».

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, torna l’appuntamento con “Il Ristorante tipico… d’Inverno”

massimo

Verona, night chiuso per prostituzione e due arrestati: trovati anche farmaci utilizzati per disfunzioni erettili

massimo

Montecchia di Crosara, senza patente scappa al controllo dei Carabinieri: arrestato dopo 15 minuti di fuga

massimo

Pressana, è un cinquantenne la vittima sul lavoro morto cadendo nella cisterna di un’azienda

massimo

Pressana, muore cadendo in una cisterna: ennesima vittima sul lavoro

massimo

Ferrara del Monte Baldo, disperso in Vajo dell’Orsa recuperato ieri sera a tarda ora dai Vigili del fuoco

massimo