9.4 C
Verona
3 Marzo 2024
In evidenza Manifestazioni ultimaora

Lago di Garda: mercatini, piste di pattinaggio, villaggi di Babbo Natale tra Bardolino, Garda e Lazise

La magia del Natale vista lago. È la proposta, diventata oramai una tradizione, che offrono con un ricco calendario di eventi i Comuni lacustri di Bardolino, Lazise e Garda che dal 24 novembre al 7 gennaio 2024 accoglieranno i Mercatini di Natale.

Dal Natale tra gli Olivi di Garda con i Concerti del Tè e Capodanno in musica, alla rassegna dei presepi dal mondo e il Villaggio di Natale a Bardolino, fino al Pacengo Winterland e la Cuccagna della Befana di Lazise. Trait d’union simbolico, la terza edizione della Babbo Lake Run, la corsa benefica dei Babbo Natale con doppia partenza, da Lazise e da Garda, e arrivo di tutti i partecipanti vestiti da Santa Claus a Bardolino. Nel mezzo tanti eventi tra musica, spettacoli, degustazioni enogastronomiche e piste di pattinaggio su ghiaccio in tutte e tre le località.

A Garda la novità di quest’edizione è la pista di pattinaggio in piazza Catullo e i festeggiamenti del Capodanno “Città di Garda in Musica” con intrattenimento in piazza del Municipio già dalle 15 con i Malumida, a seguire Tex Band country rock e Dj Corrado. Chiuderà l’ultima giornata dell’anno lo spettacolo pirotecnico di mezzanotte. Tornano i concerti in piazza del Municipio con gli artisti Luca Olivieri, Virna Marangoni, Movie Trio, Note dal Vivo, Fusco Gang e un concerto Gospel con The Gospel Times in programma il 30 dicembre alle 15. A Palazzo Pincini Carlotti prenderanno vita i Concerti del tè – musica e storia: mostre di pittura e fotografiche, eventi musicali al pianoforte con brani natalizi internazionali, arie d’opera e operetta accompagnati da degustazioni di tè e visite guidate del palazzo. Per i più piccoli da non perdere la Casetta di Babbo Natale (aperta tutti i venerdì, sabato e domenica e nei giorni festivi con attività per bambini), il maestoso e scintillante Albero di Natale e la Casetta della Beneficenza che ospita varie associazioni di volontariato.

«Sarà un Natale speciale per Garda. Abbiamo deciso di investire molto in termini di risorse e impegno per offrire una serie di eventi e possibilità più ricche degli scorsi anni – le parole del sindaco di Garda, Davide Bendinelli -. Vogliamo che sia un’occasione per stare insieme, divertirsi e per godere dello scenario meraviglioso che il nostro lago ci regala anche in inverno. Come sempre, un’attenzione particolare sarà rivolta alle persone in difficoltà».

Nel borgo medievale di Lazise sarà allestita la più grande pista di pattinaggio sul ghiaccio del lago (600 metri), così come il tradizionale mercatino natalizio e la carrozza a cavallo con Babbo Natale. La novità principale sarà Pacengo Winterland nel piazzale del Porto di Pacengo. Un’intera area dedicata al Natale con una seconda pista di pattinaggio sul ghiaccio, il mercatino, i giochi per i bambini con animazione, burattini e artisti di strada. D’obbligo una visita al Porto Vecchio nella chiesetta di San Nicolò dove si potrà ammirare il presepe artistico e, altra novità, il presepe subacqueo. Torna il tradizionale mercatino di Natale tra Piazza Vittorio Emanuele e Lungolago Marconi con più di cento espositori. Dal 28 novembre al 2 dicembre in Dogana Veneta porte aperte per la rassegna Lazise tra le pagine in collaborazione con Fondazione Aida. Per chi vuole tenersi in forma, domenica 26 novembre, la tradizionale passeggiata invernale non competitiva con il Gruppo Alpini di Pacengo e l’ultima fatica dell’anno, il 31 dicembre, con la Corsa tra le mura organizzata dall’Associazione Le Sgalmare e partenza dal Parco Prà del Principe. Tornando alle proposte natalizie, domenica 8 dicembre alla Dogana Veneta, un pomeriggio in compagnia con La Tombola. Domenica 17 dicembre, al Porto Vecchio, l’arrivo festoso dei gommoni carichi di tanti Babbo Natale in collaborazione con Gommoni Club Verona per l’associazione ABEO e, a seguire, alle 17 in Dogana Veneta direttamente dal Friuli uno dei cori più vivaci e dinamici, i Freevoices, 35 ragazzi insieme per cantare e…non solo. Sabato 23 dicembre, Armonie Senza Confini, associazione musicale appena nata a Lazise presenterà il proprio repertorio sempre all’interno della Dogana Veneta. Il giorno di Santo Stefano, 26 dicembre, nella Chiesa Parrocchiale di Lazise alle 16, prenderà vita il tradizionale concerto del Coro Costabella, poi alle 18 in Lungolago Marconi tutti con il naso all’insù ad ammirare lo spettacolo pirotecnico. Approdando al 2024, sabato 6 gennaio al Porto Vecchio ore 14, le più belle befane di Lazise sfideranno le fredde acque del lago per La Cuccagna della Befana. Dal 5 al 7 gennaio in Dogana Veneta la Banda Città di Peschiera ci porterà nel fantastico mondo di Walt Disney. In programma anche il Coro Marc’Antonio Ingegneri con il concerto Rejoice. Prosegue inoltre la rassegna Colà di Domenica nel teatro della frazione con una serie di appuntamenti in calendario alle 17: “Tutta colpa di Eva” (26 novembre), “Fole e Filò” (3 dicembre), “Romeo e Giulietta una storia di banditi” (10 dicembre), “Natale con i tuoi” (17 dicembre) e “The General” (14 gennaio).

«Nel periodo dell’anno con le notti più lunghe, Lazise si veste di luci e colori – mette in evidenza il sindaco di Lazise, Damiano Bergamini -. Quest’anno Lazise raddoppia. Alle tradizionali manifestazioni natalizie nel capoluogo si aggiunge “Pacengo Winterland”, un nuovo punto attrattivo al Porto di Pacengo con pista di pattinaggio, mercatino, attrazioni e animazione per i più piccoli e, da non dimenticare, Colà con la sua rassegna teatrale».

«Anche quest’anno tre Comuni uniti. Un’unica conferenza stampa, ogni Comune con la sua programmazione, le proprie peculiarità e tradizioni ma all’insegna di un unico messaggio “viviamo il lago anche d’inverno” – sottolinea Elena Buio, assessore alle manifestazioni di Lazise -. Da non dimenticare anche gli altri fili sinergici che ci uniranno: la Babbo Lake e la Navigarda con le corse nel periodo delle festività natalizie darà modo di visitare i paesi senza usare la macchina e godendo appieno dello spettacolo dal lago».

A Bardolino il centro storico e il lungolago indosseranno i colori del Natale per accogliere migliaia di visitatori. Parco Carrara Bottagisio si trasformerà nel Villaggio di Natale con cascate di luci e la pista di pattinaggio sul ghiaccio. In funzione la ruota panoramica alta 30 metri, il trenino, la carrozza di Babbo Natale, slitta 3d e giostra cavalli. Tornano i grandi classici del periodo con i mercatini di Natale, i Presepi dal Mondo nella chiesa di San Severo (ingresso libero fino al 21 gennaio), le natività subacquee ai porti di Bardolino e Cisano e la Rassegna di Natale al Teatro Corallo. Festeggiamenti per l’arrivo del nuovo anno il 1° gennaio con tuffi e Gran Concerto di Capodanno. Tra le iniziative da segnalare la presentazione del calendario 2024 di “Costellazioni” realizzato da Dragon Boat Pink Darsena e artisti bardolinesi sabato 2 dicembre (ore 20,30, Sala della Disciplina in Borgo Garibaldi). Doppio appuntamento (2 dicembre e 3 dicembre al Teatro Corallo) con il Cine Concerto “The Wall by Pink Floyd, Live Tour 2023” dei Seven Bricks. Domenica 3 dicembre, alle 11,30, la posa e benedizione del Presepe subacqueo al Porto di Cisano a cura di Gas Diving School. In occasione di San Nicolò, patrono di Bardolino, il 6 dicembre in programma la Tombola di Natale (alle 14 al Teatro Corallo) per bambini e ragazzi con le famiglie, organizzata dall’associazione Noi 2 Corallo Bardolino e Cisano, Santa Messa nella chiesa parrocchiale, accensione albero e luci in Piazza Matteotti (ore 18,15) con i canti del coro Lake Sound Gospel – Scuola Musica Moderna Bardolino. Ingresso libero per il concerto Orchestra di fiati, Ciak si suona (8 dicembre, ore 17, Teatro Corallo) della Filarmonica Bardolino con immagini e colonne sonore tratte da film famosi. Domenica 10 dicembre, oltre alla Babbo Lake, appuntamento con Andrea Testa per la presentazione de “Il linguaggio della musica La Boheme” (ore 17, Teatro Corallo).

Gli appuntamenti bardolinesi proseguono, sempre all’interno del Teatro Corallo, il 14 dicembre con il cineforum (proiezione film “Il sapore della felicità”), il 15 dicembre con lo spettacolo di danza Post Fata Resungo della Ordinary Out Dance Project e sabato 16 dicembre con Sergio Caputo e la sua Big Band in un “Sabato Italiano 40 Show Live Tour”. Tante iniziative per domenica 17 dicembre (mercato dell’antiquariato, aperitivo musicale in piazza, “O Magnum Misterium” musiche per il Natale del Coro polifonico “Marc’Antonio Ingegneri” e spettacolo itinerante della Compagnia dell’Arca), così come per il 19 dicembre dedicato al Natale delle Associazioni, 23 dicembre con il Musical per ragazzi Natale a casa Scrooge (ore 21, Teatro Corallo) e una rassegna corale a Calmasino. Da segnalare il Concerto di Natale Lake Sound Gospel (27 dicembre, ore 20:45), il Concerto dei Solisti della Filarmonica Bardolino (29 dicembre, ore 20:45, Sala della Disciplina in Borgo Garibaldi), l’8° tuffo di Capodanno organizzato dall’associazione Canottieri di Bardolino (1° gennaio, ore 10 lungolago Mirabello) seguito alle 15 dal Gran Concerto di Capodanno. Chiude il Brusa la Vecia del 6 gennaio (ore 17, porto di Cisano) con cioccolata e vin brulé del Comitato Sagra dei Osei e il tradizionale Bruiel al Centro Nautico Bardolino (ore 18,30, lungolago Preite).
«Bardolino si vestirà a festa per vivere a pieno lo spirito e l’atmosfera del Natale, accompagnandoci nel nuovo anno con una fitta agenda di proposte fino all’Epifania – le parole del sindaco di Bardolino, Lauro Sabaini, che prosegue -. Ci saranno insomma tanti buoni motivi per visitare anche nella stagione invernale il nostro splendido paese, addobbato con decorazioni e luminarie, per godersi l’ospitalità bardolinese e per fare comunità grazie alle nostre associazioni, impegnate con noi e con la Fondazione Bardolino Top a far brillare la luce del Natale».

A fare da eco il presidente della Fondazione Bardolino Top, Ivan De Beni. «Arriviamo da una stagione turistica fortunata che segna nuovamente il grande apprezzamento verso il nostro Lago di Garda. Destinazione da vivere in forma diffusa con iniziative che rafforzano l’appeal e le motivazioni che ogni anno convincono centinaia di migliaia di visitatori nel raggiungerci. Il periodo natalizio deve quindi essere curato e messo in evidenza con grande sforzo da parte di tutti. Cercando sempre proposte nuove e convincenti. C’è grande apprezzamento verso esercenti, ristoratori ed albergatori (saranno 12 le strutture ricettive operative) che, con le aperture fuori dai perimetri classici, permetteranno finalmente di destagionalizzare i periodi di visita e soggiorno nelle nostre località. Sarà un Natale dai molteplici significati. Essere qui, per il terzo anno consecutivo, a presentare calendari natalizi condivisi, esprime una volontà corale di fare sempre meglio, insieme, verso un obiettivo comune».

Nella foto la presentazione degli eventi del Natale tra Bardolino, Garda e Lazise

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, Progetto Fuoco chiude con 45mila operatori professionali nei padiglioni (+12% estero)

massimo

Lavagno, il farmacista Vanzan candidato a sindaco unitario per il centrodestra

massimo

San Bonifacio, sorpreso in uno stabile abbandonato con della refurtiva, minaccia i Carabinieri con un coltello

massimo

Legnago, l’onorevole Maschio impone Longhi come candidato e il centrodestra si spacca

massimo

Isola della Scala, lettera aperta di Canazza al consiglio comunale: «Sulla piazza accogliamo all’unanimità la richiesta di un referendum»

massimo

Valeggio sul Mincio, piove in classe al Carnacina e gli studenti scioperano appoggiati da genitori e insegnanti

massimo