13.8 C
Verona
23 Maggio 2024
Cronaca In evidenza ultimaora

Lazise, in quattro aggrediscono un loro connazionale: denunciati giovani olandesi

Continua incessante l’opera di controllo del territorio dei militari della Compagnia Carabinieri di Pescheria del Garda che, in queste giornate estive, sono molto impegnati dall’importante afflusso turistico, specie dall’estero, che interessa le rive del Lago.

I Carabinieri della Stazione di Lazise, in particolare, hanno rapidamente identificato e denunciato all’autorità giudiziaria scaligera quattro giovani olandesi, di età compresa tra i 20 e 21 anni, che lo scorso 27 luglio avevano aggredito, senza alcun apparente plausibile motivo, un loro connazionale 18enne che stava trascorrendo la serata con degli amici in un locale della cittadina gardesana. I quattro, che si trovavano nello stesso locale, tutti alterati dall’abuso di alcol, avevano prima provocato il 18enne insultandolo poi, visto che questi aveva deciso di allontanarsi per evitare discussioni, lo avevano seguito fuori e nel tragitto che separava il giovane dal camping dove alloggiava con i genitori, lo avevano aggredito con calci e pugni sino a quando la vittima si era accasciata a terra sanguinante. Solo in quel momento si erano dileguati.

L’arrivo dei Carabinieri di Lazise, sollecitati dal personale del Pronto intervento sanitario giunto per primo sul posto, consentiva di acquisire una serie di testimonianze e di elementi che portavano alla rapida identificazione dei quattro aggressori che, pertanto, sono stati deferiti in stato di libertà con l’accusa di lesioni personali aggravate.

La giovane vittima, infatti, ha riportato diverse ferite, tra le quali alcune importanti al volto, che hanno richiesto alcuni punti di sutura.

Condividi con:

Articoli Correlati

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Valpolicella, approvato il bilancio del Consorzio di tutela della Doc: 3,8 milioni di fatturato

massimo

Verona, domenica a Villa Buri la “Festa dei Popoli” con tema “In cammino per la pace”

massimo

Polato (FdI): «L’Europa sia unita contro l’eccessiva capacità cinese. Rischio da Pechino di dazi al vino europeo»

massimo

Verona, incontro sull’Autonomia differenziata con Paolo Borchia e il ministro Calderoli

massimo

San Bonifacio, alzato il ponte della Motta per far passare l’Alpone in piena

massimo