11.3 C
Verona
1 Marzo 2024
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Legnago, 23 studenti portati in ospedale per sintomi di intossicazione per lo spray urticante all’istituto Medici

Sono 23 gli studenti dell’istituto Medici di Legnago portati all’ospedale per sintomi di intossicazione da spray urticante. Nessuno in gravi condizioni ma 5 sono in codice giallo e 18 in codice verde, distribuiti tra gli ospedali di Borgo Roma, Legnago e San Bonifacio.

Tutto inizia poco prima delle 11 quando in un corridoio dell’istituto superiore Giuseppe Medici di Porto di Legnago scatta l’allarme per uno strano odore ed alcuni studenti iniziano ad avere difficoltà respiratorie. Immediatamente, il preside Stefano Minozzi allerta i vigili del fuoco ed il 118 facendo uscire gli studenti nell’area esterna della scuola. Sul posto sono subito arrivati i soccorsi con l’elicottero di Verona Emergenza e 5 ambulanze, assieme a diversi mezzi dei vigili del fuoco.

Il sospetto, poi diventato certezza, è che qualche studente abbia disperso dello spray urticante nel corridoio. Una bravata che poteva costare caro ad allievi e insegnanti. Per fortuna, gli accertamenti sugli studenti e sul personale docente che avvertiva difficoltà respiratorie si conclusa con dei casi di inizio di intossicazione subito controllate dai sanitari. Mentre, i vigili del fuoco hanno lavorato per capire cosa abbia provocato quel cattivo odore nel corridoio del plesso scolastico e per liberare le aule dallo spray urticante.

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, sorpreso mentre forza lo scuro di una casa spruzza spray al peperoncino sui carabinieri

massimo

Colognola ai Colli, il 14enne che ha salvato la vita a un uomo colto da infarto ricevuto alla Camera

massimo

Assistenza anziani, nel Basso Veronese un corso per formare “Custodi sociali”

massimo

Costermano, fermato con 1 dose di cocaina, in casa aveva una pistola rubata in Calabria e altra droga

massimo

Negrar, arrestata dai Carabinieri coppia di pusher: contestate 57 cessioni di cocaina e droga sequestrata

massimo

Occupazione, la Cisl si interroga con un convegno sul tema giovani e lavoro a Verona

massimo