9.1 C
Verona
3 Dicembre 2022
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Legnago, agli studenti del Minghetti il premio Legalità con un video contro le mafie

Gli studenti dell’istituto tecnico e liceo artisti “Minghetti” tra i vincitori del concorso regionale sulla Legalità. Assieme a liceali del Cotta sempre di Legnago (vedi notizia), anche gli allievi del Minghetti hanno vinto il primo premio (quindi ben due su tre sono andati a scuole legnaghesi) da 2500 euro. Il lavoro proposto dai ragazzi di due classi quinte, una del tecnico ed una del multimediale artistico, riguarda un video che hanno intitolato “Noi siamo la gente” e che è in concorso anche per la “Giornata nazionale contro le mafie”. Un video di 3 minuti e mezzo che ha coinvolto tutto l’istituto: i ragazzi, infatti, hanno preso alla lettera la frase di Giovanni Falcone, il magistrato ucciso nella strage di Capaci dalla mafia, ed hanno costruito con un puzzle dei loro volti un grande mosaico che riforma una torica foto in cui Falcone e Borsellino ridono assieme. L’opera è poi stata affissa su un muro della scuola come monito contro le mafie. A guidare gli studenti i professori Bellinato e Negri. Il premio di 2500 euro andrà ora a rimpinguare le casse della scuola.

Questo il video:

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, lutto nel mondo agricolo e sindacale per la scomparsa di Laura Ferrin

massimo

Rinnovabili, Borchia (Lega): «Pericolo dipendenza tecnologica da Cina, ora creare filiera fotovoltaico in Europa»

massimo

Verona, camionista muore in un incidente tra Tir sulla strada dell’Alpo

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Morte di Rebellin, il ricordo di Zaia: «Il ciclismo veneto perde una figura storica, esempio di atleta e di uomo»

massimo

Tragedia nel ciclismo: Davide Rebellin travolto e ucciso da un Tir mentre si allena in bicicletta

massimo