8 C
Verona
24 Aprile 2024
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Legnago, al Silva-Ricci decolla il progetto “I want to be a doctor”

“I want to be a doctor”. Si chiama così l’innovativo progetto attivato all’istituto tecnico Silva Ricci di Legnago per dare agli studenti più motivati l’opportunità di proseguire gli studi nella facoltà di Medicina o in quelle tecnico-scientifiche. Avviato con le risorse del Fondo Sociale Europeo, il progetto intende, infatti, permettere al termine di un percorso di 30 ore extra scolastiche che sarà svolto da un gruppo di studenti di Biotecnologie sanitarie e di Chimica di acquisire competenze utili per affrontare le selezioni di ingresso alle facoltà desiderate con maggiore consapevolezza e con un patrimonio di conoscenze e abilità che si aggiungeranno a quelle normalmente acquisite in orario scolastico.

«Consapevoli che il bisogno di medici e di laureati in discipline tecnico-scientifiche crescerà sempre di più nei prossimi anni – spiega il preside Antonio Marchiori – a trenta studenti del triennio viene data l’opportunità di svolgere concrete esperienze di orientamento con professionisti individuati dagli Ordini dei Medici, dei Farmacisti, dei Chimici, dei Periti Industriali i quali faranno conoscere agli studenti le diverse professioni e le caratteristiche dei corsi di laurea in Medicina, Farmacia, Biotecnologie, Chimica. Gli studenti entreranno, inoltre, nei laboratori ospedalieri dell’Ulss 9 per osservare come si trattano i casi clinici, visiteranno le strutture di controllo e tutela ambientale dell’Arpav di Verona e si eserciteranno con i test di accesso alle facoltà mediche e scientifiche guidati da un esperto di logica».

Saranno anche approfonditi i nuovi percorsi universitari di bioinformatica, economia della salute, chirurgia robotica e le competenze digitali oggi richieste in area medico-sanitaria, oltrechè tecnico-scientifica. Al percorso “I want to be a Doctor” si affianca, inoltre, un secondo modulo di didattica laboratoriale: “Chiudi il rubinetto, Accendi la curiosità riservato agli studenti delle classi prima, seconda e terza di Chimica e di Biotecnologie ed avviato, sempre con risorse europee, per promuovere la passione e il talento degli studenti partendo da situazioni concrete da osservare e risolvere sotto la guida di docenti e di professionisti del settore.

 

Il Dirigente scolastico

Condividi con:

Articoli Correlati

Sanità, Bigon (Pd): «Prorogare la graduatoria degli operatori socio sanitari che sta per scadere»

massimo

Verona, due donne di Treviso arrestate perché indagate per una truffa ad un 99enne di Parona

massimo

Verona, 20enne in carcere perché ritenuto autore di sei truffe ai danni di anziani con rapine e sequestro di persona

massimo

Legnago, 24enne pescato dai carabinieri con 50 grammi di hashish: arrestato

massimo

Verona, tentano di rubare in una villetta a San Michele Extra: arrestato dai carabinieri con l’aiuto dei residenti

massimo

Meteo, allerta per pioggia forte, temporali e neve sulle Prealpi

massimo