8 C
Verona
7 Dicembre 2022
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Legnago, alla Casa di Riposo 250 tamponi tutti negativi

La casa di riposo di Legnago è covid free. I 250 tamponi effettuati nei giorni scorsi sugli ospiti della struttura e sul personale hanno dato tutti esito negativo. La confortante notizia è stata comunicata oggi dal consiglio di amministrazione della residenza per anziani, che si è riunito ieri sera per prendere alcune importanti decisioni con l’obiettivo di alzare ulteriormente il livello di guardia nei confronti dell’emergenza Covid.

Il prossimo passo per l’Ipab sarà quello di incrementare il livello di sicurezza relativo alle visite, realizzando una parete di cartongesso nella stanza adibita alle visite dei familiari (ex guardia medica), rendendo impossibile il passaggio di qualsiasi oggetto tra l’ospite e il visitatore. «Gli incontri con gli ospiti sono stati momentaneamente sospesi per svolgere i lavori, che permetteranno di azzerare le possibilità di trasmissione del virus tra le persone che arrivano dall’esterno e gli anziani. Vogliamo rendere completamente ermetico l’ambiente, in questo modo possiamo evitare di effettuare il tampone ai visitatori. Abbiamo allestito due stanze per consentire l’accesso in sicurezza da una parte all’ospite e dall’altra al visitatore; sono stati inoltre installati degli altoparlanti e degli aspiratori che cambiano l’aria durante e dopo ogni visita, oltre ai nebulizzatori che provvedono a sanificarla – spiega il presidente Michele Menini -. Abbiamo ritenuto doveroso dare la possibilità ai parenti di continuare a incontrare gli ospiti in fine vita, con tutti gli opportuni accorgimenti in termini di sicurezza».

Le precauzioni riguarderanno anche il personale, che è stato dotato di apposite mascherine protettive ffp2. All’ingresso della struttura sta per essere collocata una telecamera scanner che misurerà la temperatura e bloccherà le porte di accesso ai reparti nel caso in cui l’operatore fosse sprovvisto di mascherina o risultasse avere la febbre. I dipendenti di ogni reparto fanno il proprio ingresso ogni quarto d’ora per evitare assembramenti ed in ogni reparto sono stati creati degli idonei spogliatori, per uomini e donne.

 

Condividi con:

Articoli Correlati

Cerea, con la moto contro un’auto: un ferito grave a San Vito

massimo

S.Bonifacio, l’ex ospedale passerà al Comune che darò all’Ulss il terreno per la Casa della Comunità

massimo

Legnago, oltre 80 imprenditori alla serata organizzata dall’europarlamentare Borchia sule politiche Ue per l’energia

massimo

Verona, incidente tra due auto in corso Cavour con un ferito grave

massimo

Sona, finisce con l’auto contro un albero: è in gravi condizioni

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco