2 C
Verona
9 Febbraio 2023
Basso Veronese In evidenza Manifestazioni Manifestazioni ultimaora

Legnago, da domani il via alla prima edizione del Festival del dono e del bene comune

Prima edizione del “Festival del dono e del bene comune” dal 4 al 7 aprile a Legnago. È il nuovo evento della primavera legnaghese, nato da un progetto decollato nel 2018 grazie ad un avviso del Centro Servizi per il volontariato di Verona denominato “Sostegno Eventi associativi di natura pubblica e di rete”. Un bado che ha visto unirsi un gruppo di associazioni che hanno accolto la sfida per dare valore a questa opportunità concreta.

Tutto ha inizio nell’estate del 2018, con l’incontro di Cassa Padana e Roberto Veronese consigliere del Centro Servizi per il Volontariato della provincia di Verona, che permette di approfondire la conoscenza dell’intrecciato tessuto di associazioni di questo territorio. L’adesione inziale tocca 14 realtà (Centro Aiuto Vita di Legnago, – capofila , Cittadinanzattiva – Tribunale per i Diritti del Malato e dell’Anziano – Legnago, Associazione “Lacasavolante” , Associazione Nel segno di Anna, Auser Circolo ”Gente Comune e Filo d’Argento” – Legnago, Associazione Gabbia-no Onlus, Associazione Cuore di Donna Legnago, Associazione Piccola Fraternità di Porto di Legnago, Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, Associazione Maestra Teresa, Aretè Cooperativa Sociale , Nucleo Pet Therapy Cinofili Ana Sez. Verona, Fondazione ANT Italia Onlus, Legambiente Legnago) che si incontrano mensilmente, accompagnate dal Comune di Legnago con la partecipazione attiva dell’assessore Donatella Ramorino e dal sostegno di Cassa Padana che ha assicurato un contributo per la pubblicità dell’evento e per i premi del Concorso “Ma che bello donare”.

Quest’ultimo è rivolto a giovani videomaker che in meno di 4 minuti dovranno “presentare il valore del dono nel volontariato in modo che venga promossa la partecipazione al volontariato attivo”. Il regolamento del concorso, la cui partecipazione scade il 2 aprile, è scaricabile dal sito web bit.ly/machebellodonare, e prevede due riconoscimenti da 250 euro l’uno: un riconoscimento giuria (composta da Luca Navarro, giovane videomaker freelance, Chiara Tommasini, presidente CSV di Verona, Monica Bernamonte, referente sportello CSV Legnago, Donatella Ramorino, assessore alle Politiche sociali e famiglia del Comune di Legnago e Davide Toso, capo Area di Cassa Padana). Successivamente i video saranno caricati sulla pagine facebook e il video che avrà ottenuto il maggiori “Mi Piace” in un mese (7 aprile – 7 maggio) riceverà il riconoscimento social.

Tanti gli eventi che si terranno nella quattro giorni del festival: il 4 aprile incontro e testimonianza sul dono con Guido Marangoni che presenta il libro “Anna che sorride la Pioggia” a cura dell’associazione “Lacasavolante”. Al mattino incontro con gli studenti dell’Istituto Minghetti
ed alle 21 incontro al Piccolo Salieri aperto a tutti. Il 5 aprile Laboratori di lettura alle scuole di infanzia e primarie ad opera degli studenti volontari del Liceo Cotta e dell’Istituto Medici assieme alle associazioni “Nel Segno di Anna” e “La Tela di Leo”. Il 6 aprile la presentazione dei lavori degli studenti del Cotta sul valore del volontariato nella tutela dei diritti (Sala Centro Attività Sociali dalle 10 alle 12) a cura di Cittadianzattiva- Tribunale per i Diritti del Malato e dell’anziano. Il 7 aprile la giornata del Festival del dono e del bene comune
(in caso di maltempo la manifestazione verrà spostata al 14 aprile) in piazza Garibaldi dalle 15 alle 19. Il festival vedrà punti di incontro e animazioni con percorsi negli stand; presenza degli studenti delle scuole coinvolte (Liceo Cotta/Istituto Medici); truccabimbi e letture per i bambini; animazioni in piazza con balli di gruppo, scenette promossi dalle associazioni e spettacolo musicale; premiazione del Concorso “Ma che bello donare“.

Condividi con:

Articoli Correlati

Formazione, 2.000 studenti hanno partecipato all Giornata internazionale sulla sicurezza in internet 

massimo

Cattolica trasferisce attività in Piemonte e la Cgil attacca: «Generali mostra il suo vero volto mettendo a rischio 90 posti di lavoro alla Insurecom»

massimo

Formazione, presentato il Piano Operativo Regionale “Persi, dispersi e ritrovati: le politiche per i giovani”

massimo

Negrar, i Carabinieri pedinano uno spacciatore fino a Montebello (Vicenza) per arrestarlo

massimo

Verona, sbloccato a Roma dal Cipess il progetto del Filobus con 6,73 milioni di euro di contributo in più

massimo

Verona, Adiconsum ottiene dall’Arbitro Bancario Finanziario il rimborso di 4.200 euro truffati ad un cittadino tramite sms

massimo