25.1 C
Verona
16 Giugno 2021
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Legnago, da oggi la casa di riposo è CovidFree. Il presidente Menini: «Pronti ad accoglire nuovi ospiti»

La casa di riposo di Legnago da oggi, venerdì 10 luglio, è Covid free. Lo sentenziano i risultati degli ultimi tamponi consegnati oggi, che hanno dato esito negativo, sia per quanto riguarda gli ospiti che per il personale. Ora, doppo 18 decessi legati al Coronavirus e due mesi di sofferenza, la residenza per anziani di Corso della Vittoria torna a guardare al futuro, pronta ad accogliere nuovi ospiti.

«Siamo fiduciosi che il peggio sia finalmente alle spalle. Per la casa di riposo sono stati mesi davvero difficili, ma ora possiamo affrontare i prossimi obiettivi con maggiore serenità. Questo risultato è anche merito del personale, che ringrazio – dice il neopresidente dell’Ipab, Michele Menini -. L’impegno di tutti noi è quello di mantenere alta la guardia, continueremo ad attenerci in modo rigoroso alle linee guida della Regione Veneto. Quanto accaduto durante l’emergenza ci infonde ancora maggiori responsabilità, ma con l’esperienza acquisita ci sentiamo preparati ad affrontare ogni evenienza».

L’istituto, intanto, ha confermato per un altro anno i contratti con i medici che seguono gli ospiti, i dottori Claudio Girardi e Angelo Guarino, e si sta attrezzando per accogliere nella struttura i nuovi arrivi. «Al momento sono liberi una cinquantina di posti. Siamo a conoscenza di famiglie che hanno problematiche di vario tipo: anziani che stanno per essere dimessi dagli ospedali, altri che sono ospitati a casa dai propri familiari in condizioni di emergenza. A tutti loro intendiamo dare una risposta, E per questo ci stiamo organizzando e chiediamo la comprensione dei familiari di coloro che già vivono all’interno dell’Ipab – afferma Menini -. Dodici nuovi ospiti potranno essere accolti a partire dalla prossima settimana, di cui sette troveranno spazio nel reparto 3B, già pronto da alcuni giorni, gli altri cinque invece nel reparto -1A. Quest’ultima area è stata individuata seguendo le linee guida della Regione, che indica di creare una zona di accoglienza temporanea e prescrive di mettere a disposizione di ogni nuovo ospite una stanza singola con bagno».

La casa di riposo sta già prendendo contatti con i familiari degli assistiti che dovranno cambiare stanza per spiegare loro la situazione chiedendo di segnalare l’eventuale preferenza sul compagno di stanza o della stanza accanto. Ai nuovi anziani che entreranno nella struttura verrà effettuato un tampone iniziale, come prevede la normativa, e dovranno rimanere in isolamento per un primo periodo di quarantena.

Condividi con:

Articoli Correlati

Salizzole, domani il trofeo di ciclismo per giovanissimi del Gs Italo

massimo

Verona, assemblea pubblica del centro sinistra in vista delle amministrative 2022

massimo

Verona, all’Università convegno internazionale sul ruolo dell’Unione europea nel Mondo

massimo

Primo Giornale in distribuzione nell’Est Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Bardolino, Raoul Bova al Film Festival con il suo “Ultima gara”

massimo

Dazi Usa, Abbona (Unione italiana vini): «Bene la sospensione di 5 anni del contezioso»

massimo