-1.3 C
Verona
17 Gennaio 2021
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Legnago, domani l’accensione dell’albero di Natale in piazza Garibaldi

L’accensione dell’albero di Natale in piazza Garibaldi (donato dal Gruppo Tosano) domani, sabato 28 novembre alle 17, darà il via agli eventi delle Festività natalizie ideate dal Comune di Legnago assieme alla Pro Loco ed alle associazioni dei commercianti ViviLegnago, Portobello e “CasetteSettegiornisuSette”.

«Un Natale che negli eventi è chiaramente condizionato dall’emergenza Covid – ha sottolineato oggi il sindaco Graziano Lorenzetti, durante la presentazione del calendario di manifestazioni comunque ideato dall’amministrazione comunale -. Abbiamo però voluto dare un segnale, ai cittadini ma in particolare alle attività economiche, di speranza e fiducia. Per questo abbiamo investito come Comune circa 55 mila euro nell’installazione di luminarie per le quali., a differenza degli anni scorsi, non abbiamo voluto chiedere alcun contributo ai commercianti. Vista la situazione economica che le aziende stanno attarverdando».

Oltre a quanto ideato e finanziato direttamente dal Comune vi è poi l’impegno delle associazioni di commercianti e della Pro Loco per altri circa 12 mila euro, e che si sviluppa nell’allestimenti dell’albero di Natale anche in piazza S. Martino, a Canove, in piazza Costituzione a Porto, a S, Pietro davanti alla chiesa ed in Galleria Risorgimento.

«Non solo – ha spiegato l’assessore alle attività economiche Nicola Scapini -. Abbiamo ampliato le luminarie a molte vie del centro rispetto allo scorso anno, coperto tutta la via del Commercio da Ponte Fior di Rosa alla rotonda di San Pietro di Legnago che porta al Punto Blu, e questo grazie anche al contributo del Gruppo Brendolan. Luminarie che quest’anno arriveranno anche nel centro di tutte le frazioni».

A questo si aggiungerà in piazza Garibaldi un esposizione ideata assieme alla Flower, la “Scuola di volo delle Renne” che sarà visibile dall’esterno; e “Il sovrano del Bosco” in piazza Libertà dedicata a Babbo Natale, anche questa però solo visibile da lontano e non, come lo scorso anno, con la possibilità per i bambini di farsi la doto con Babbo Natale.

Verrà illuminato con luci particolari, bianco ghiaccio, il Torrione che al suo interno accoglierà una natività in legno a misura umana donata dalla Pro Loco. «Sarà visibile dell’esterno a tunri di due persone alla volta, con accessi segnalati con percorsi per terra in piazza e regolati da nostri volontari – spiega il presidente della Pro Loco, Cesare Canoso -. Questa natività dal prossimo anno inizierà un tour nelle frazioni di Legnago, partendo da Vangadizza».

A Porto è l’associazione “PortoBello” ad aver ideato come sempre un presepe in chiesa, l’albero di Natale in piazza Costituzione. «Stiamo anche lavorando per regalare ai cittadini un concerto di Natale da tenere all’aperto, sempre in piazza Costiruzione – dice Guerrino Grigolli, presidente di PortoBello -. Inoltre, quest’anno allestiremo un albero di Natale anche all’ex Riello».

Lancia., invece, una vera operazione di marketing territoriale ViviLegnago ed a spiegarla è il suo presidente Nico Dalla Via: «Abbiamo ideato un progetto che abbiamo chiamato “Il Buon Regalo”. In pratica sono dei voucher da spendere nei negozi di Legnago che proponiamo ad aziende del territorio come dono di Natale per i loro dipendenti. L’accoglienza che abbiamo avuto è andata oltre le nostre aspettative tanto che il budget di 50 mia euro che ci siamo proposti di raggiungere è già stato sottoscritto per la metà. Segno della grande solidarietà degli imprenditori del territorio».

 

Articoli Correlati

Sona, sfonda il tetto e precipita nella chiesa di San Giorgio in Salici: è grave

massimo

Calcio Serie C, illusione Legnago a Fermo: ora è rischio salvezza

massimo

Nogara-Gazzo, nasce il sistema acquedottistico del futuro del Basso Veronese

massimo

Castelnuovo del Garda, investiti tre giovani ciclisti in allenamento: uno è grave

massimo

Lessinia, recuperato l’escursionista scivolato in un canalone vicino al rifugio Pertica

massimo

Lessinia, scivola in un canalone vicino al rifugio Pertica: soccorso in atto

massimo