14.2 C
Verona
3 Marzo 2024
Basso Veronese In evidenza Spettacoli & cultura Spettacoli & cultura ultimaora

Legnago, domani l’incontro con l’autore de “Alla Deriva” sul tema migranti

Lunedì 19 novembre alle 20,45 a Legnago in sala civica (via Matteotti 4) si terrà nell’ambito del progetto “La Settimana dei Diritti”, la presentazione del libro “Alla Deriva. I migranti, le rotte del Mar Mediterraneo, le Ong: il naufragio della politica che nega i diritti per fabbricare consenso” (Ed. Altreconomia) con presente l’autore Duccio Facchini.

Ad organizzare la serata, assieme all’amministrazione comunale sono la cooperativa non profit “Le Rondini” e l’associazione Colomba Bianca. Durante la serata l’autore, giornalista del mensile Altreconomia, documenterà attraverso fatti, numeri e testimonianze dirette il fenomeno delle migrazioni nel Mar Mediterraneo. La lettura di questo volume è indispensabile per avere una mappa obiettiva del fenomeno migratorio e andare oltre alle bufale “sull’invasione”, alle fake news e agli slogan dei politici in cerca di consenso elettorale e di un capro espiatorio. Oltre al lavoro dell’autore nel libro ci sono autorevoli contributi di studiosi, avvocati, giuristi, attivisti e medici. Il libro è stato realizzato grazie al contributo di centinaia di sostenitori che hanno aderito alla campagna di crowdfunding sulla piattaforma Produzioni dal basso.

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, Progetto Fuoco chiude con 45mila operatori professionali nei padiglioni (+12% estero)

massimo

Lavagno, il farmacista Vanzan candidato a sindaco unitario per il centrodestra

massimo

San Bonifacio, sorpreso in uno stabile abbandonato con della refurtiva, minaccia i Carabinieri con un coltello

massimo

Legnago, l’onorevole Maschio impone Longhi come candidato e il centrodestra si spacca

massimo

Isola della Scala, lettera aperta di Canazza al consiglio comunale: «Sulla piazza accogliamo all’unanimità la richiesta di un referendum»

massimo

Valeggio sul Mincio, piove in classe al Carnacina e gli studenti scioperano appoggiati da genitori e insegnanti

massimo