8.1 C
Verona
1 Febbraio 2023
Basso Veronese In evidenza Politica Politica ultimaora

Legnago, Donà (Fi): «Noi stampelle di nessuno ma responsabili per il bene della città»

Il segretario di Forza Italia, Roberto Donà

«Forza Italia a Legnago ha dimostrato di essere un partito, un partito responsabile per la causa dei cittadini legnaghesi. Vorrei porre una domanda: cosa sarebbe successo se un anno fa avessimo tolto la fiducia al sindaco? Lo spiego subito, primo avremo commissariato la città, così i cittadini e le loro problematiche sarebbero rimaste disattese, come la scuola di Casette non voluta dai leghisti e dalla componente che si presenta assieme a queste nuove elezioni , così lo stesso non sarebbe decollata la farmacia di Terranegra, anche questa osteggiata da questI ultimi. Abbiamo inoltre sostenuto in maniera responsabile il Pat, Piano che ha sbloccato tutte le iniziative edilizie dei cittadini di Legnago e frazioni. Abbiamo portato risultati positivi per i cittadini e per questo dire che forza Italia è funzionale al Pd mi sembra francamente una balla colossale».

Lo dice Roberto Donà in un comunicato di queste ore, firmato come segretario cittadino di Forza Italia e rappresentante del direttivo provinciale. «Coerentemente altresì, non abbiamo approvato il bilancio di questa amministrazione per scelte miopi e poco lungimiranti. È chiaro a tutti che è Solo speculazione politica per cercare di affossare Forza Italia – riprende Donà -. Noi di fronte a queste bassezze cercheremo di soprassedere. A noi il motto o Francia o Spagna…., non interessa, Forza Italia sta nel centro destra e soprattutto con i legnaghesi».

 

Condividi con:

Articoli Correlati

Processo Pfas, studio professoressa Facchin coerente col reato di disastro ambientale

massimo

Verona, “Rossi Moto” nuova concessionaria ufficiale Suzuki per il Veronese

massimo

Calcio Serie D, il Legnago Salus offre il bus ai tifosi per la trasferta ad Adria

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Negrar, a Villa Albertini lo spettacolo dedicato ad Arpad Weisz calciatore e allenatore morto ad Auschwitz

massimo

Verona, blitz della Polizia locale con sgomberi, arresti e sequestro di droga

massimo