-1.5 C
Verona
8 Dicembre 2022
Basso Veronese In evidenza Politica Politica ultimaora

Legnago, è crisi politica: i dissidenti lasciano il gruppo Pd in consiglio

legnago-termomeccanico

I cinque consiglieri comunali di Legnago dissidenti del Partito Democrratico, Luca Dalla Vecchia, Diletta Marconcin, Giovanni Mascolo, Barbara Ottoboni e Simone Pernechele, hanno rotto gli indugi, lasciando il gruppo consiliare del partito, e andando a costituire il Gruppo Misto in seno all’assemblea di Palazzo de’ Stefani.

Una decisione, protocollata in mattinata, che pesa come un macigno sugli esiti della crisi interna alla maggioranza che sostiene il sindaco Clara Scapin e la sua giunta.

I neo-fuoriusciti, come è noto, hanno chiesto al primo cittadino una revisione complessiva della composizione della Giunta e della sua azione programmatica, cui Clara Scapin ha risposto confermando piena fiducia nella squadra di governo della città.

Ora, con il Bilancio alle porte (arriva in consiglio comunale giovedì e venerdì), questa mossa potrebbe portare alla frattura decisiva, coi ribelli che potrebbero non presentarsi e far mancare il numero legale in aula, salvo “stampella” da parte delle opposizioni. (F.Z

Condividi con:

Articoli Correlati

Cerea, con la moto contro un’auto: un ferito grave a San Vito

massimo

S.Bonifacio, l’ex ospedale passerà al Comune che darò all’Ulss il terreno per la Casa della Comunità

massimo

Legnago, oltre 80 imprenditori alla serata organizzata dall’europarlamentare Borchia sule politiche Ue per l’energia

massimo

Verona, incidente tra due auto in corso Cavour con un ferito grave

massimo

Sona, finisce con l’auto contro un albero: è in gravi condizioni

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco