9.1 C
Verona
3 Dicembre 2022
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Legnago, è un giovane di Bovolone il pirata della strada colpevole dell’incidente che a maggio costò la vita ad un anziano di Casette

I carabinieri del Nucleo operativo radiomobile di Legnago, dopo mesi di indagini, sono riusciti ad identificare ed arrestare il pirata della strada colpevole dell’incidente che il maggio costò la vita ad un anziano di 87 anni di Casette, mentre la moglie 81enne rimase ferita. Si tratta di un giovane di Bovolone, un29enne, che è stato arrestato con la misura della custodia ai domiciliari, giovedì scorso. Il giovane, quel 12 maggio, dopo l’incidente fuggì senza fermarsi e soccorrere i due anziani che erano rimasti feriti nella loro auto dopo lo scontro con quella del bovolonese. Uno schianto che costà la vita all’87enne, morto in ospedale dopo 12 giorni. I carabinieri pochi giorni dopo erano già riusciti ad individuare il pirata della strada che era stato denunciato a piede libero. A fine dicembre il gip Livia Magri della Procura di Verona aveva firmato un’ordinanza di custodia cautelare a carico dell’investitore che i carabinieri di Legnago sono riusciti ad eseguire questa settimana poiché l’uomo risultava irreperibile. A sua carico le accuse pesantissime di omicidio stradale e lesioni gravi.

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, lutto nel mondo agricolo e sindacale per la scomparsa di Laura Ferrin

massimo

Rinnovabili, Borchia (Lega): «Pericolo dipendenza tecnologica da Cina, ora creare filiera fotovoltaico in Europa»

massimo

Verona, camionista muore in un incidente tra Tir sulla strada dell’Alpo

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Morte di Rebellin, il ricordo di Zaia: «Il ciclismo veneto perde una figura storica, esempio di atleta e di uomo»

massimo

Tragedia nel ciclismo: Davide Rebellin travolto e ucciso da un Tir mentre si allena in bicicletta

massimo